I Musei di Atene
I musei di Atene
Musei e siti archeologici tra i più importanti al mondo: ad Atene avrai solo l'imbarazzo della scelta su cosa visitare!
Atene è una città ricca di musei. Sembra che ci siano nuovi musei e filiali di vecchi musei che aprono ogni settimana. Questa pagina ti darà informazioni sui principali musei da non perdere. Un libro eccellente che consiglio è “I musei di Atene” di Aristidis Michalopoulos che è la guida più completa ai musei di Atene che ho trovato. Contiene orari di apertura e chiusura, ingressi, mappe e descrizioni su come raggiungere i musei di Atene e del Pireo, la periferia e le isole vicine.

I musei di Atene

Museo Archeologico Nazionale
Il Museo Archeologico Nazionale è tra i primi dieci musei al mondo. La sua impressionante collezione è ospitata in uno splendido edificio in stile neoclassico nei pressi del viale Alexandras Avenue, su Patission Avenue. All’interno il museo offre anche un negozio di articoli da regalo e un bar nel giardino delle sculture. I bambini sotto i 6 anni e gli studenti UE entrano gratis. Assicurati di vedere il dispositivo Antikithira, il primo computer del mondo!
Come arrivare:
Il museo è a cinque minuti a piedi dalla stazione Victoria ea 10 minuti a piedi da Omonia. Le corse 1,2,3,5,6,7,8,9,11,13 e 15 fermano tutte lì.

Il Museo dell’Acropoli
Il nuovo Museo dell’Acropoli è stato progettato per offrire la migliore esposizione possibile per le sue mostre. Una passeggiata attraverso le sue gallerie è una passeggiata attraverso la storia, tra i capolavori del periodo arcaico e classico, ma anche negli antichi quartieri di Atene, le cui strade e edifici sono visibili sotto ai vetri del museo. Si sperava che costruendo il Museo dell’Acropoli, il British Museum restituisse i Marmi Elgin, ma ancora così non è stato… Nel frattempo ci sono copie di quei pezzi, insieme alle migliaia di resti, pietre antiche e statue che finalmente hanno una casa, degna di loro. Non perdere questo museo.
Prezzo: 5 euro.
Biglietto d’ingresso ridotto: 3 euro.
Ingresso libero per membri del parlamento, studenti di un paese dell’UE, bambini di meno di 5 anni
Come arrivare:
Per arrivare qui con la metropolitana basta scendere alla fermata dell’Acropoli sulla linea rossa. Se vai a piedi, è proprio da Dionysiou Areopagitou dove si interseca con Makrianni Street sul lato sud dell’Acropoli.

Il Museo Benaki
Anche se è sempre il Museo Archeologico Nazionale a ricevere tutte le attenzioni, a mio parere è il Benaki il miglior museo di Atene e sicuramente il più importante in termini di storia della Grecia antica e moderna, nonché di arte e cultura. Vorrei anche suggerire che ogni greco-americano, greco-canadese, greco-australiano e chiunque abbia origini greche o abbia un interesse in Grecia dovrebbe visitare il Benaki per una migliore comprensione della Grecia moderna. Partendo dal piano terra, che ospita le collezioni più antiche, e risalendo attraverso i vari periodi della storia greca, la mia parte preferita è il terzo piano, con la storia degli eroi della rivoluzione greca e la nascita del moderno stato di Hellas. Hanno anche un eccellente negozio di articoli da regalo con stampe storiche, molte delle quali sono esposte nella mia casa in North Carolina.
Come arrivare: Per raggiungerlo, basta salire su Vass Sophias da Syntagma lasciandoti i Giardini Nazionali alla tua destra. Il Benaki ha aperto altri due rami nell’area intorno a Psiri su Agios Asamaton Street e su Pireaos Street.

Il Museo dei motori
Queste auto sono la collezione di Theodore N. Charagionis e sono esposte in un bellissimo edificio moderno a solo un paio di isolati dal Museo Archeologico Nazionale. Potrei essere criticato per averlo detto, ma se dovessi scegliere un solo museo da visitare, forse sceglierei questo… dopo 45 anni passati a guardare manufatti antichi, si può anche essere stufi dell’archeologia… L’edificio che ospita il museo, il complesso del “Campidoglio ateniese”, è un centro multi-attività per il “futuro” ateniese, che unisce retail, cultura e tempo libero ed è situato strategicamente tra il Museo Archeologico Nazionale e la stazione Victoria. L’indirizzo è via 3 settembre n.33-35 di Iouliannou e Patission.
Come arrivare:
Se vieni dal Museo Archeologico, svolta a destra e percorri Patission Ave per 2 isolati, e poi svolta a sinistra su Iouliannou. Se vieni dalla stazione della metropolitana di Victoria, lasciati la piazza dietro di te vai a destra su 3rd Street e percorri 4 isolati.

Il Museo Goulandris dell’arte cicladica

Il Museo dell’arte cicladica è dedicato allo studio e alla promozione delle antiche culture dell’Egeo e di Cipro, con particolare attenzione all’arte cicladica del III millennio aC. Fu fondato nel 1986, per ospitare la collezione di Nicholas e Dolly Goulandris. Da allora è cresciuto di dimensioni per accogliere nuove acquisizioni, ottenute attraverso acquisti diretti o tramite donazioni da importanti collezionisti e istituzioni.
Come arrivare: il museo si trova a 4 Neofytou Douka St, Koloniki
Tel. 722-8321 o 722-8323

Museo Kerameikos
L’antico cimitero di Atene in fondo a Ermou, oltre il mercatino delle pulci di Monastiraki, ha un bel piccolo museo. Il sito stesso, sebbene fuori dai sentieri battuti, è uno dei miei preferiti ed è uno dei siti archeologici meglio organizzati e più belli di Atene. Un sacco di ceramiche e lapidi.
Come arrivare: il museo si trova a 148 Ermou
Tel 210 346-3552

Herakleidon Museum of Art
Il Museo Herakleidon porta l’arte, l’educazione e la cultura al pubblico dal 2004. Aspira a preparare i giovani, sia intellettualmente che emotivamente, ad affrontare le crescenti esigenze del nostro mondo, sia oggi che domani. L’ispirazione per questa impresa viene dai fondatori Paul e Anna-Belinda Firos. Oggi il Museo Herakleidon si è evoluto in un centro interattivo per la divulgazione scientifica. Nell’ambito di questa filosofia, la mostra interattiva “I Play and Understand”, al primo e al secondo piano dell’edificio 16 di Herakleidon Str, Thissio, invita i bambini e gli adulti a entrare in contatto con la scienza, l’arte e la matematica, attraverso la creatività. Basato sulla sua filosofia di Scienza, Arte e Matematica, continua a fornire originali programmi educativi per studenti, insegnanti e adulti nel suo edificio al 16 Herakleidon Str, così come mostre d’arte e scienza divulgata presso il suo edificio al 37 Ap. Pavlou 37 Str.
Come arrivare: il museo si trova a 16 Herakleidon St., Thissio
Tel .: 210 34 61 981
Fax: 210 34 58 225

Museo di arte popolare greca
Ricami, sculture in legno, gioielli e altre opere d’arte popolare tradizionale. La collezione di ceramiche da non perdere dei musei è ospitata in un’antica ex moschea ristrutturata in via Areos 1, in piazza Monastiriki.
Come arrivare: il museo si trova a 17 Kydatheneon St Plaka
Tel. 323-1577

Museo ebraico
Prima dell’occupazione nazista e della decimazione della popolazione ebraica greca, molte delle comunità ebraiche greche hanno rintracciato le loro radici nella Grecia classica. L’arte e i manufatti delle comunità ebraiche nel corso dei secoli, così come la documentazione dell’Olocausto, fanno di questo museo un tesoro culturale. Questo museo è stato la creazione del mio insegnante di storia della nona classe e amico Nikos Stavrolakis, che fu anche il fondatore della sinagoga Etz-Hayyem a Chania Creta. Vedi la breve storia degli ebrei di Nikos Stavrolakis in Grecia
39 Nikis Street a Kydatheneon nella Plaka
Tel. 210 323-1577

La Galleria del muro vuoto
The Blank Wall Gallery è una galleria fotografica con mostre di alcuni dei migliori fotografi della Grecia e di tutto il mondo. Sono stato in diverse mostre e ognuna pensavo che fosse la migliore raccolta di fotografie che avessi mai visto in un luogo. La galleria è di proprietà di un gruppo di fotografi.
“Essendo noi stessi fotografi, abbiamo realizzato dalla nostra stessa esperienza che ci sono pochissime gallerie indirizzate esclusivamente ai fotografi, anche se c’è una grande necessità. Così, nel 2014, abbiamo deciso di creare uno spazio per dare ai fotografi, in tutto il mondo, l’opportunità di presentare il proprio lavoro e farsi conoscere da un pubblico al di fuori del proprio paese d’origine: il nostro obiettivo è organizzare 1 mostra collettiva al mese, presentando ogni volta più di 70 fotografie con un lavoro originale e ispirato. Inoltre, vorremmo dare agli spettatori la possibilità di conoscere il maggior numero di fotografi possibile attraverso le loro mostre personali. Speriamo di riuscire a stimolare gli spettatori e presentare nuove tendenze e modi di espressione nella fotografia e che il nostro nome sarà sinonimo di innovazione in questo settore. La galleria si trova su Fokionos Negri, un lungo viale pedonale nel quartiere di Kypseli.
Come arrivare:
Il modo più semplice per arrivarci è prendere un taxi per Platia Kanares (Platia Kypseli) e camminare lungo il lato destro di Fokionos Negri ed è al n. 55 (di fronte al ristorante Bakalogatos). Puoi anche prendere gli autobus 022, 035, 036, 622 e le corse numero 2 e 4
Indirizzo: 55 Fokionos Negri Street
11361
[p] +30 211 4052138
[m] +30 694 3868 124
info (at) blankwallgallery.com
http://www.blankwallgallery.com

Battaglia navale Averof Museum
La Averof è probabilmente la nave più importante nella storia greca dalla Battaglia di Salamina. Questo incrociatore corazzato è uno dei pochi rimasti sul pianeta. L’Averof fu lanciato il 27 febbraio 1910 e giunse a Faliro Bay il 1 settembre 1911, dove i Greci lo accolsero con entusiasmo. La nave vide la sua prima azione nella prima guerra balcanica del 1912 sotto il comando dell’ammiraglio Pavlos Kontouriotis. La nave governava il nord-est dell’Egeo ed era una parte importante nella liberazione del Monte Athos e delle isole di Limnos, Thasos, Samothraki, Tenedos, Aghios Eustratios, Mitilini e Chios. Il potere di questa nave e il successo nell’Egeo impedirono al Sultano turco di sfidare la marina greca e di tenere la marina turca fuori dall’Egeo. Nelle vicinanze si trova l’antica Triria Olimpica greca ricostruita costruita nel 1987. L’Averof e le Olimpiadi si trovano entrambe nel Palio Faliron Park-Flisvos Marina che si può raggiungere con il Tram costiero o con George il famoso tassista

Galleria Municipale di Atene
Le collezioni della galleria presentano le opere visive di 3.000 artisti – per la maggior parte greci, con poche eccezioni – che sono rappresentativi delle tendenze, influenze straniere e discussioni fruttuose che hanno segnato il viaggio dell’arte greca.
Quasi tutti gli artisti greci che rappresentano pietre miliari nella creazione visiva greca e hanno contribuito alla formazione dell’arte moderna moderna del XX secolo sono rappresentati da opere significative nella collezione della Galleria. Tra gli elementi più positivi c’è una raccolta di incisioni che mostrano opere di grandi maestri di questa forma d’arte, nonché i suoi degni successori e nuovi incisori.
L’attuale edificio è stato progettato all’inizio del XIX secolo dal famoso architetto Hans Christian Hansen ed è uno dei più antichi edifici neoclassici di Atene. Situato all’angolo tra Myllerou e Leonidou St (piazza Avdi) a Metaxourgio
Museo storico nazionale
Questo museo è perfetto per chi è interessato alla Guerra d’indipendenza greca e ai suoi manufatti e ogni greco-americano, australiano, canadese o britannico dovrebbe prenderlo come tappa da non perdere. Il Museo racconta la storia della Grecia moderna: il periodo del dominio ottomano e latino, la Guerra d’indipendenza greca (1821), le lotte di liberazione, la creazione di uno stato indipendente, lo sviluppo politico, sociale e spirituale dei Greci fino al Oggi.

Museo della tecnologia greca antica
Rinomato e senza dubbio senza rivali fino ad oggi, è il contributo degli antichi greci al campo della filosofia e delle belle arti. Allo stesso modo è familiare il loro contributo al campo della scienza. Tuttavia, la tecnologia degli antichi greci è relativamente sconosciuta. Il Museo della tecnologia greca antica comprende circa 300 modelli operativi di antiche invenzioni greche. L’antica meraviglia tecnologica greca (dal robot – servitore di Philon al cinema di Heron e dall’orologio automatico di Ktesibios al computer analogico di Antikythera) copre il periodo dal 2000 AC fino alla fine del mondo greco antico. Tutti sono stati costruiti da Kostas Kotsanas, attraverso 22 anni di ricerche e studi approfonditi senza alcuna sovvenzione da parte di istituzioni pubbliche o private. (Il sig. Kotsanas ha anche fondato il Museo degli strumenti musicali e dei giocattoli antichi e greci e giochi a Katakolo).
Il museo si trova in via Pindarou 8 a Kolonaki (tra Solonos e Akadamias) ed è aperto tutti i giorni e nei fine settimana dalle 9:00 alle 17:00. L’ingresso è di 5 euro (tariffe ridotte per studenti, bambini, insegnanti e anziani) e include visite guidate in greco e inglese. I bambini sotto gli 11 anni, le persone disabili e i militari di leva entrano gratuitamente.

Museo dei gioielli di Lalaounis
Il Museo del gioiello Ilias Lalaounis è un museo unico dedicato all’arte della gioielleria e delle arti decorative. Il museo è stato fondato nel 1993 e aperto al pubblico, come organizzazione no-profit. Oggi la collezione permanente del museo comprende oltre 4000 gioielli e micro sculture provenienti da oltre 50 collezioni disegnate dal fondatore del museo, Ilias Lalaounis, tra il 1940 e il 2000. La collezione permanente è arricchita da donazioni che comprendono gioielli e arti decorative di tutto il mondo. Il museo si trova su Karyatidon e Kallisperi Streets, appena fuori dalla spianata di Dionysiou Areopagitou St., sul lato sud dell’Acropoli, sotto il Teatro di Dioniso. I visitatori possono raggiungere il museo con il taxi, l’autobus e la metropolitana.

Museo degli strumenti musicali popolari

Questo è il museo preferito del mio amico Groves Willer ad Atene e sono propenso a concordare con lui. È facile da trovare, proprio di fronte alla Torre dei Venti nell’Agora romana. Puoi passeggiare ascoltando diversi strumenti e stili di musica attraverso le cuffie in ogni mostra.
1-2 Diogenes St
Plaka
Tel. 325-0198

Museo bizantino

Una collezione divina di icone bizantine, mosaici, sculture, bibbie, indumenti e altro ancora. Facile da trovare, basta camminare da Syntagma su Vasslissis Sofias Ave oltre i National Gardens e proseguire per un altro isolato. Aperto da martedì a domenica dalle 8:30 alle 15:00.

Museo della Guerra
2 Rizari Street e Vass. Sofias Avenue (vicino al Museo Bizantino
Tel. 729-0543

Strumenti di guerra dai tempi antichi fino a questo secolo tra cui armature, spade, siluri e aerei da combattimento. Fotografie di varie campagne e battaglie in Grecia. museo davvero interessante se ti piacciono le cose di guerra. Aperto dal martedì al sabato dalle 9 alle 14. Domenica dalle 9:30 alle 14:00. Chiuso il lunedì Ingresso libero
22 Vasilissis Sofias Ave
Tel. 721-1027

Museo del Teatro
Storia del teatro greco. Fotografie, programmi, maschere, costumi, poster ecc. Aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 14:30. Chiuso sabato e domenica Ingresso libero. 50 acadamias st
Tel. 362-9430

Galleria Nazionale
50 vas Konstandinou street (di fronte all’Hilton eccetto che adesso è un cantiere)
Tel. 723-5937. La collezione permanente di pittori greci moderni e artisti internazionali contemporanei comprende sculture di grandi dimensioni. Aperto tutti i giorni dalle 9:00 alle 15:00. Aperto domenica dalle 10 alle 14 Chiuso il martedì

Museo del costume storico greco
362-9513
7 Dimokritou st, Kolonaki
Lun, mer, ven: 10-1
Gio: 5: 30-8: 30
Ingresso gratuito

Museo Frissiras di pittura greca ed europea contemporanea
3 e 7, Monis Asteriou str. (all’incrocio tra Monis Asteriou e
Kidathinaion str), 10558 Plaka
tel. no. (00301) 3234678, 3316027
Mercoledì-venerdì 11.00-19.00
Sabato-domenica 10.00-15.00
Il museo è chiuso il lunedì e il martedì

Il Museo Frissiras di pittura contemporanea greca ed europea è l’unico museo del suo genere in Grecia. Ospita una collezione privata di dipinti e disegni contemporanei e mostre temporanee di artisti greci ed europei, in due edifici neoclassici del XIX secolo completamente ristrutturati.

Atelier Spyros Vassiliou
La casa e lo studio di Spyros Vassiliou (1902 / 3-1985) è ora aperta al pubblico come museo e archivio, diventando così l’autorità principale dell’artista. L’Atelier ricompone la progressione artistica di uno dei più acclamati, reputati e prolifici esponenti dell’arte greca contemporanea mostrando un gran numero di sue opere in una splendida cornice proprio di fronte all’Honodus Atticus Odeon, sotto l’Acropoli. Inoltre, il negozio del museo offre una selezione di litografie originali, stampe, libri, ecc.
5a Webster St. Acropolis, Atene 1174
Fermata della metropolitana: Acropoli
Tel: (+30) 210-923-1502
www.spyrosvassiliou.org

Il Museo di Vorres
Il Museo Vorres è una fondazione culturale istituita nel 1983, con lo scopo di promuovere l’arte e la cultura greca, attraverso un ampio spettro di attività, dall’organizzazione di mostre in Grecia e all’estero, a programmi educativi per bambini .
Il museo che si estende su sei acri, è diviso in due sezioni principali: il museo di arte greca contemporanea e il museo di arte popolare, che ospitano entrambe collezioni che coprono almeno 2500 anni di storia greca. L’intero complesso è strutturato in modo da mettere in mostra lo spirito greco in un modo unico. Nella parte contemporanea, è esposta una delle più importanti e rappresentative collezioni del suo genere al mondo, comprendente dipinti, installazioni e sculture di importanti artisti greci, mostrando un’interpretazione greca della maggior parte delle correnti artistiche internazionali della seconda metà del mondo. 20 ° secolo.
La sezione di arte popolare, è uno straordinario complesso di edifici del XIX secolo, cortili e giardini o piuttosto un re-adattamento e riadattamento delle tradizionali caratteristiche architettoniche greche che ospitano antichità, icone, ceramiche, manufatti popolari e oggetti utilizzati nella vita quotidiana greca secoli fa, in un modo, rivelando la loro bellezza intrinseca e il loro uso pratico.
I giardini, selvaggi e costituiti quasi interamente dalla flora mediterranea, sono una parte indispensabile.
1 Parodos Diadochou Constantinou St.,
Paiania, Attiki
Tel. +30 210 6642520, +30 210 6644771
email: info@vorresmuseum.gr

The Contemporary Space
E’ uno spazio espositivo istituito in Grecia dall’Ateneo di Chicago, Museo per l’architettura e il design in collaborazione con il Centro europeo di architettura, arte, design e studi urbani.
In primo luogo, lo spazio ospita mostre sui prodotti premiati presentati nel Good Design, Architettura internazionale, Architettura americana, Green Good Design e 40under40 programmi curati e organizzati dal Chicago Athenaeum e dal Centro Europeo.
Lo spazio contemporaneo dà spazio anche alla comunità artistica di tutto il mondo, presentando artisti emergenti pur essendo un osservatore attivo della nuova era dell’arte e del design. La sua attività annuale comprende l’organizzazione di seminari e workshop culturali. Si impegna a sensibilizzare le opere d’arte di importanti artisti, tendenze e nuovi media, nonché a collaborare con altre organizzazioni e istituzioni culturali che promuovono l’arte.
Situato in un’area di 270 mq, con uno spazio espositivo al piano terra (170 mq) e sul soppalco (100 mq), lo spazio contemporaneo si trova al 74 Mitropoleos Str. nel centro storico di Atene, proprio sotto l’Acropoli. Tel: +30 210 3428511 E-mail konstadina@europeanarch.eu

Centro rettile greco
Il Centro rettile greco offre una delle più grandi collezioni di rettili in tutta Europa. Il centro ospita serpenti e lucertole vivi provenienti da tutto il mondo, tra cui 6 tipi di pitoni (fino a 6 metri di lunghezza!), 3 tipi di boa, 7 tipi di serpenti a sonagli, 6 tipi di cobra e cobra reale, mamba nero, anaconda, iguane e dozzine di altri rettili. Sono esposti anche gli unici serpenti velenosi in Grecia, le vipere. Una gita al Centro Rettili Greci è un trattamento speciale per i bambini. Il centro offre l’opportunità ai bambini di conoscere da vicino il mondo dei serpenti e imparare da un esperto che si prende cura dei serpenti da oltre 30 anni. Il centro si trova appena fuori Atene nel Parco di educazione ambientale e sensibilizzazione Antonis Tritsis ed è aperto tutti i giorni dalle 8:00 alle 22:00. È un po ‘difficile da raggiungere a meno che non si prenda un taxi, ma si potrebbe fare una gita di mezza giornata con George il famoso tassista che va qui e il parco zoologico Attika. Per ulteriori informazioni e indicazioni chiamare il 2102312057, 6937280427.
Antonis Tritsis Environmental Education & Sensitization Park
23 Spyrou Moustakli
13121 Ilion
Atene, Grecia

Non dimenticare i Musei per bambini nelle strade di Kydatheneon e Voulis. Soprattutto se hai bambini. Anche le stazioni della metropolitana a Syntagma e l’Acropoli hanno esposizioni archeologiche che vale la pena visitare. sappi che a volte le ore cambiano con le stagioni. Puoi anche trovare le ore nelle notizie di Atene.

Il Planetario di Atene

E’ considerato uno dei se non il miglior planetario digitale al mondo. Non so cosa direbbero gli astronomi ma il consenso generale è stato uno di sorpresa che un planetario così imponente sia ad Atene. Gli spettacoli sono presentati dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 14.30 e dalle 10.30 alle 16.30 il sabato e la domenica. Un normale biglietto costa 6 euro. Il Planetario di Atene è nella parte inferiore di Syngrou sulla sinistra appena prima di arrivare al mare. Puoi inviare un’email al planetario per ulteriori informazioni su questo indirizzo: public@eugenfound.edu.gr