Polpette di Pomodori

Santorini è famosa per i suoi tramonti, per il vulcano e la caldera, per i villaggi di Oia e Fira, per la spiaggia rossa. Ma è anche famosa per alcuni dei suoi piatti tradizionali cucinati con prodotti locali.
Negli ultimi anni Santorini è diventata anche meta di un turismo enogastronomico attirato dall’unicità del terreno vulcano ricco di minerali e sono molti i ristoranti di qualità sull’isola. Che sia una taverna o un ristorante più elegante, i piatti ‘comun denominatori’ di tutti menù saranno due: la fava e le polpette di pomodori.
La produzione di pomodori di Santorini è sorprendente, e questo ortaggio è sempre stato al centro della storia e dell’economia dell’isola. Nonostante la mancanza di acqua, i pomodori crescono copiosamente a Santorini grazie alle caratteristiche particolari del terreno vulcanico. Di solito sono piccoli, rossi con qualche ramatura. Spesso vengono anche messi ad asciugare al sole, non è difficile vederli distesi su qualche terrazza. Una volta si produceva il concentrato di pomodoro più famoso del Paese, oggi a Santorini si trova addirittura un museo dedicato al pomodoro, il Tomato Industrial Museum a Vlychada, dove potrai ammirare le macchine usate nella fabbrica, un commovente documentario con le testimonianze di chi lavorava lì e anche opere d’arte contemporanea.
Le mamme e le nonne di Santorini hanno quindi dovuto inventarsi diverse ricette a base di pomodori (salate e anche dolci!) e la più famosa è proprio quella delle polpette fritte. Sul menù di qualsiasi ristorante di Santorini le troverai come Tomato Balls o Tomato Keftedes. Vicino alla spiaggia rossa troverai anche una taverna, la Cave of Nikolas, dove preparano le polpette di pomodori con il baccalà.
Come quasi tutti i piatti della tradizione greca, le polpette di pomodori sono semplici da fare e la ricetta si realizza in poco tempo. E la cosa più bella è che questa ricetta è facilmente replicabile anche una volta tornati a casa e ti assicuriamo che non appena inizierai a friggere la tua casa si riempirà di un profumo che ti trasporterà immediatamente in Grecia con i ricordi!

Ricetta tradizionale per le polpette di pomodori di Santorini

  • Tagliare i pomodorini a metà
  • Tagliare finemente la cipolla
  • In una ciotola versare la farina, i pomodorini, la cipolla, le foglie di basilico e menta (spezzettate), il sale e il pepe.
  • Mischiare il tutto schiacciando con le mani fino a quando si sarà ottenuta una consistenza uniforme. Se troppo liquida (dipende molto dall’acqua rilasciata dai pomodori) aggiungere un po’ di farina.
  • In una padella scaldare un po’ di olio di semi (circa due dita) e con l’aiuto di due cucchiai versare la pastella formando delle piccole polpette. Friggere per due minuti circa per lato.

Ingredienti per le polpette di pomodori greche Per 4 persone
  • 500 gr pomodorini
  • 1 cipolla rossa di medie dimensioni
  • Menta 15 foglie
  • Basilico 15 foglie
  • 300 gr farina per tutti gli usi
  • sale e pepe qb
  • olio di semi per friggere
Gli amici di Matt

Iscriviti alla community di Greciare per ricevere periodicamente OFFERTE sulla Grecia,  le dritte da Matt Barrett e contenuti esclusivi!