Corinto

Grazie alla sua posizione strategica sull’istmo, sulla porta tra oriente e occidente, Corinto è sempre stata teatro di lotte per il dominio sul Peloponneso. Le antiche tracce del suo passato importante sono ancora visibili. Oggi Corinto è una città moderna e cosmopolita, ma fiera della sua storia e del suo passato. Corinto è il porto della Corinzia, regione del Peloponneso, ed è un importante centro marittimo, ma anche agricolo.

Corinto da non perdere

Cosa vedere a Corinto

Non puoi arrivare a Corinto senza andare immediatamente a visitare l’Antica Corinto. La città antica divenne infatti leggendaria per la sua potenza e per la sua ricchezza. Ancora oggi se ne possono ammirare le rovine e i resti del Tempio di Apollo, datato 540 a.C. Oltre alla famosa agorà, possiamo visitare il Tempio di Ottaviano realizzato sotto l’impero romano, e la fontana Pirena voluta nel sesto secolo a.C. come sorgente sacra capace di fornire acqua al territorio.
Acrocorinto è invece il sito in cui sorge l’antica acropoli. Qui è possibile vedere santuari e templi, tra cui il Tempio di Afrodite. Qui i Veneziani costruirono anche una cinta muraria e delle fortificazioni a difesa del territorio. Il rinomato archeologo Stuart Thorne ha un amore speciale per Acrocorinto e la frequenta assiduamente, come un pellegrino in un santuario sacro. Probabilmente la parte più interessante della cittadella è l’ingresso, ma la vista da Acrocorinto è semplicemente incredibile e non si dovrebbe mancare. Sebbene la maggior parte dell’antica Corinto sia scomparsa nel corso degli anni o sia stata distrutta dai terremoti, vi è ancora un tempio dedicato ad Apollo, costruito nel V secolo aC. Si dice che la primavera di Peirene sia stata una donna trasformata dalle lacrime versate per suo figlio ucciso dal dio Artemide. Ancora oggi fornisce acqua all’Antica Corinto. C’è anche un museo nel sito. Accanto alla strada Lechion che portava al porto antico c’è il giardino di Apollo un cortile con alcune colonne ioniche restaurate.
Non puoi andare a Corinto senza fermarti a vedere il sito di Corinto antica o dirigerti a sud-est verso l’antico sito di Isthmia. Ci sono segnali che ti indirizzeranno verso entrambi i luoghi. Inoltre, se prendi la strada per Isthmia e fai ritorno al canale, vedrai uno straordinario ponte levatoio che non si solleva per far passare le navi. Va sott’acqua. Devi vederlo per crederci. L’odierna città di Corinto è un’importante città e snodo dei trasporti con un lungomare attraente e una varietà di negozi, ristoranti, club e teatri. Gli edifici sono per lo più moderni e in cemento poiché la città fu distrutta o danneggiata dai terremoti nel 1858, 1928 e di nuovo nel 1981. La maggior parte della vita si svolge attorno alla grande Platia Venizelos sul lungomare.

Dove mangiare a Corinto

Piatti di pesce sovrani del menu tipico di Corinto, soprattutto gamberi con feta ai calamari grigliati. Corinto è un ottimo posto per provare i piatti tipici del Peloponneso: antipasti cremosi, meze, dolmadakia, le foglie di vite con riso e verdure, dall’insalata greca allo tzatziki, dalla fasolada (la zuppa tradizionale con fagioli, pomodori, carote e sedano) alla moussaka
La Taverna di pesce Londou si trova vicino al centro città e al mare. Il cibo è davvero gustoso e i prezzi sono buoni. A seconda del giorno in cui sceglierai di andare, ci sono alcune scelte di piatti speciali.
La Taverna Avli è stata creata in una vecchia casa ristrutturata, decorata con molto gusto. Il cibo è molto buono, il servizio è super veloce e molto amichevole.
Mezedopoleion Gigantes offre il cibo più delizioso della città. Non è sicuramente un posto turistico e gli chef che ci lavorano sono molto orgogliosi delle loro abilità culinarie. L’opzione migliore se stai cercando un tipo di cibo da “mamma greca”. 
K5 ha probabilmente il miglior pita gyro e souvlaki in città. La versione mega è davvero gigante, ordinala solo se sei davvero affamato.
Il ristorante Marinos nell’antica Corinto è uno dei posti migliori dove mangiare non solo in città, ma in tutto il Peloponneso. Deliziosa cucina locale, vini straordinari di Nemea, ottimi prezzi e una splendida vista panoramica sulla splendida costa occidentale, il ristorante Marinos ha molto da offrire a stomaco e occhi.

 

Storia, informazioni utili ed i consigli di Matt Barrett su Corinto

L’antica Corinto è stata una delle città antiche più fiorenti del mondo. La sua fama nelle arti le ha permesso addirittura di dare un nome ad uno stile architettonico: il corinzio, che sta ad indicare lo stile delle colonne classiche tipico del posto. Purtroppo la città, nei secoli, è stata colpita da terremoti e secoli di saccheggio, tuttavia, la sua storia è ancora presentissima. I secoli ci hanno lasciato resti di edifici un tempo grandiosi, 7 km a sud-ovest della città moderna, circondati dal villaggio di Corinto Antico e dominati dalla fortezza di Acrocorinto.

Foto di Corinto

Come arrivare a Corinto

Corinto dista solo 80 km da Atene, quindi il modo più semplice per raggiungerla dall’Italia è prendere un volo per la capitale greca. Se amate muovervi via mare, il porto più utile è quello di Patrasso, a 130km da Corinto.

La mappa di Corinto

La Mappa di Corinto

Traghetti da e per la Grecia e le isole greche

Torva le migliori soluzioni ed offerte per il tuo viaggio in Grecia in traghetto: in nave dal porto del Pireo alle isole greche

Autonoleggio in Grecia. Affitta un'auto sulle isole greche

Noleggia un'auto per il tuo soggiorno in Grecia: Atene ed isole greche comprese

Voli per la Grecia e le isole greche

Dall'Italia ci sono tariffe speciali per volare in Grecia. Milano, Roma, Napoli offrono voli low cost su Atene, e le isole.