Olimpia
Olimpia


Olimpia, la città della pace divina
Prenota Olimpia su Booking.com

La maggior parte delle persone viene a Olimpia per una ragione: visitare il sito storicamente più importante e impressionante dell’antica Olimpia, luogo di nascita dei giochi olimpici.
L’antica Olimpia sorge ai piedi di una splendida e verde collina, e le sue rovine sono sparse tra meravigliosi pini ed alberi, vicino al fiume Alfios. 

Maggiori informazioni su Olimpia

Olimpia da non perdere

• Il Tempio di Zeus

Cosa vedere a Olimpia

Olimpia è una delle destinazioni più popolari per i turisti in Grecia. Anche le navi da crociera attraccano al vicino porto di Katakolon e mettono le persone sugli autobus per visitare il sito. Il villaggio di Olympia è di per sé una collezione di negozi turistici, caffè, ristoranti e un Museo Storico dei Giochi Olimpici
La città di Olimpia ha un ottimo ufficio turistico a Praxitelous Kondyli, dove puoi cambiare denaro, ottenere mappe e orari per autobus, treni e traghetti. Ci sono tre campeggi a Olimpia e molti hotel. Prenotare in anticipo è consigliato a causa della popolarità delle città, in particolare dei posti di categoria superiore che vengono riempiti dai gruppi di turisti. 

Continua a leggere

A causa della distruzione del sito da parte di Teodosio e di diversi terremoti, non rimangono molte costruzioni, oltre a fondazioni, scalinate e colonne, ma queste sono impressionanti e si trovano in una splendida cornice vicino al fiume Kladeos. L’area è chiamata Altis che significa l’area sacra a Zeus e la ragione per cui è rimasto qualcosa è perché l’inondazione del fiume lo seppellì fino al 1875 quando gli archeologi lo riscoprirono.

L’edificio più notevole è il Tempio di Zeus del V secolo, costruito da Livon, che conteneva la statua alta 12 metri di Phideas, una delle sette meraviglie del mondo antico, che fu tolta a Costantinopoli da Teodoce e distrutta in un incendio.
Lo stadio che poteva ospitare almeno 20.000 persone ed era il più grande del suo genere. Il Tempio di Hera è il luogo in cui la fiamma olimpica viene illuminata dal sole e poi portata dai corridori per accendere la torcia, ovunque si svolgano i giochi, una tradizione che risale al 1936 d.C. Ancora oggi noterai i corridori che usano l’area per divertimento e per la pratica. Il museo è dall’altra parte della strada e contiene la statua di Hermes del IV secolo aC di Prassitele, familiare a tutti coloro che hanno fatto storia dell’arte, oltre a una serie di altri reperti provenienti dagli scavi, tra cui la Nike of Victory di Paeonios. Secondo la leggenda olimpica era solita scendere dal cielo per portare una foglia di palma ai vincitori.

L’intero sito archeologico di Olimpia non ti farà fissare in soggezione e ammirare l’architettura antica, ma è un posto bellissimo da visitare e diverso dalla maggior parte dei siti archeologici in Grecia che sono esposti al sole e circondati da una vegetazione che raggiunge a malapena le caviglie , Olimpia è ombreggiata da alti alberi e camminare attraverso le rovine può essere un’esperienza pacifica e profonda. Olympia è un posto che puoi visitare in qualsiasi periodo dell’anno e se puoi venire qui quando il resto dei turisti se ne va, lo troverai ancora più piacevole.
A sud di Olimpia, uno dei templi più belli della Grecia si trova sulla cima di un altopiano. Dedicato ad Apollo Epicuro fu costruito intorno al 420 aC dai fggeliani in ringraziamento per essere stato risparmiato da un’epidemia di colera durante le guerre di Peloponneso. Il tempio fu scoperto nel 1765 ed è uno dei più ben conservati di tutta la Grecia e merita la visita. Il tempio può essere raggiunto da Atene per mezzo di Tripolis, o andando a sud da Pyrgos a Andritsaena. Apparentemente gli archeologi italiani che hanno fatto lo scavo hanno coperto il tempio con un’enorme tenda per proteggerlo dagli elementi e quindi trovare una foto decente è difficile. Ma mio padre ha scattato questa foto nel 1963 prima di montare la tenda.

Dove Mangiare a Olimpia

Come nella maggior parte dei posti eccessivamente turistici in Grecia, trovare un ristorante è molto facile.

Storia, informazioni utili ed i consigli di Matt Barrett su Olimpia

Le Olimpiadi originali iniziarono come un piccolo festival regionale nell’undicesimo secolo, dedicato al dio Zeus. Ma le origini della città stessa sono micenei che adoravano la dea Rea, sorella di Crono e padre di Zeus. Se conosci la tua mitologia, potresti ricordare che a Cronus fu detto che sarebbe stato detronizzato dai suoi stessi figli e che divorò cinque dei figli che Rhea aveva dato alla luce. Quando Zeus nacque, diede una pietra a Crono e lo mangiò. Zeus sopravvisse e in seguito mandò suo padre negli inferi e Zeus divenne il migliore dio e fondatore dei giochi olimpici. I primi giochi olimpici si tennero nel 776 aC e raggiunsero il loro apogeo nel 576 aC. Il festival era aperto solo agli uomini nati in Grecia, ma in seguito i romani furono autorizzati a competere molto probabilmente perché a quel tempo dirigevano il mondo greco. Gli schiavi e le donne non potevano nemmeno essere spettatori e le donne catturate furtivamente venivano gettate da una scogliera. Gli eventi comprendevano gare podistiche, wrestling, discus, giavellotto, salto in lungo, corse di cavalli e di carri e un tipo di boxe chiamato pancratium. Non c’erano solo eventi accademici, ma anche letture di poesie e di storia, oltre a transazioni commerciali e trattati tra i leader delle città-stato. Non c’era una televisione così diversa dalle Olimpiadi moderne, gli spettatori erano in grado di vedere tutti gli eventi e non solo quelli in cui erano gli americani e avevano buone possibilità di vincere. I giochi furono banditi nel 426 dall’imperatore Teodosio II perché erano pagani ei templi furono distrutti. Le Olimpiadi furono ufficialmente rianimate nel 1896 ad Atene, ma in realtà i giochi erano iniziati con meno fanfara anche prima. I primi giochi olimpici internazionali moderni svoltisi ad Atene a Platia Kotzia, poi chiamati Ludouvikou o Ludvig Square, nel 1859, sponsorizzati da Evangelis Zappas.
Storia ed Info su Olimpia

Dove Dormire a Olimpia

Hotel, appartamenti, ville, camere e alloggi su misura per te ad Olimpia

Foto di Olimpia

Come Arrivare Olimpia

Ci sono cinque treni al giorno per Pyrgos, a mezz’ora di distanza, e da lì sei treni al giorno per Atene e otto treni al giorno per Patrasso. Per coloro che provengono da Katakolon su una nave da crociera di solito ci sono treni che sono coordinati per l’arrivo e la partenza della nave. Il viaggio dura circa 45 minuti e costa circa 10 euro andata e ritorno che ti faranno risparmiare se la tua altra opzione è il tour che offrono le compagnie di crociera. Puoi anche prendere l’autobus da Katakolon ma dovrai cambiare a Pyrgos. io
Maggiori informazioni
Se hai intenzione di noleggiare un’auto e guidare da Atene a Nafplio, dai un’occhiata a Swift Rent-a-Car. Verranno a prenderti all’aeroporto o al tuo hotel e ti condurranno alla strada nazionale e ti faranno sorpassare il famigerato traffico di Atene. Ci sono autobus ogni ora dalla stazione degli autobus di Atene Kiffisou. È possibile ottenere informazioni su prezzi e orari dalla Organizzazione Nazionale Turistica Greca su Dionysiou Areopagitou Street ad Atene proprio in fondo alla strada dal Museo dell’Acropoli o si possono anche trovare orari qui. Il viaggio in autobus in Grecia è molto economico. Capitano Aris, NafplioCaptain Aris fa gite in barca intorno alla zona sul Erato 42 piedi situato nel porto a destra da Piazza Filleninon. E-mail Capt Aris Ci sono diverse crociere che fermano a Nauplia ed è anche un porto popolare per barche a vela e yacht. Non esiste più un aliscafo Flying Dolphin in estate dal Pireo, ma puoi effettuare collegamenti da e per Hydra, Spetses, Aegina e Poros attraverso Hermioni, Porto Heli, Galata (Poros), Kosta (Spetses) e Methena, pur ottenendo da questi i posti in autobus possono essere complicati. Puoi sempre noleggiare un taxi. È possibile noleggiare biciclette a Nafplio ed esplorare la città e le aree circostanti che sono sostanzialmente piane. Hanno un programma di noleggio di biciclette simile al programma Velib a Parigi, inoltre ci sono diversi posti dove noleggiare biciclette come Nafplio Bike al numero 2 di Cyprus Street. Puoi scegliere di vedere Naplion come parte di una gita di un giorno con il tassista più famoso di Athen, George Kokkotos. Sono stato in grado di visitare Acrocorinto, l’antica Corinto, Nauplia, Miceneo, Argo ed Epidauro in un solo giorno. Per maggiori informazioni vedi www.greecetravel.com/taxi Puoi noleggiare un’auto e usare Nafplio o Tolon come base per vedere l’Argolide e il resto del Peloponneso.

La Mappa di Olimpia

Recensioni su Olimpia