Salonicco

Salonicco è la seconda città della Grecia, dopo Atene. Salonicco è una città vivace e diversa, che ha dato alla Grecia alcuni dei suoi più grandi musicisti, artisti, poeti e pensatori. Ha alcune delle spiagge più belle e alcuni dei migliori hotel e ristoranti della Grecia settentrionale. Sede del Festival del Cinema di Salonicco e della Fiera Internazionale, la città ospita anche numerosi ed eterogenei eventi culturali. Ci vorrebbero pagine e pagine per raccontare tutto quello che succede in città… per ora una mini guida potrebbe essere sufficiente!

Salonicco da non perdere

  • Il Festival del Cinema di Salonicco a Novembre
  • Il Thessaloniki Song Festival
  • La Torre Bianca
  • Colazione con il koulouri

Cosa vedere a Salonicco

La città fu ricostruita negli anni’20. Oggi Salonicco è una città vibrante, moderna e vivace. Grandi viali, parchi e piazze, file di alberi che incorniciano strade commerciali con vetrine appariscenti. Case antiche, edifici in stile neoclassico, si affiancano a abitazioni moderne che rendono un viaggio interessante attraverso ogni parte della città. Il passato e il presente si fondono in vecchie osterie, “ouzeries”, ristoranti accanto a hotel e bar di lusso, “sale bouzouki” nelle quali si canta la “rembetika”, la moderna canzone popolare greca, di cui Salonicco è la culla. Sale cinematografiche, teatri e piazze. Piccole taverne a conduzione familiare e pasticcerie offrono una deliziosa varietà di famose specialità macedoni, accanto a bancarelle di venditori di gelati per i pedoni frettolosi.
Le piazze principali sono Platia Elefterias e Platia Aristotelous, entrambe sul lungomare e ricche di caffè e ristoranti, bambini che giocano e persone che passeggiano. Questo è il posto dove stare in estate all’ora del tramonto se ti piace guardare la gente. Successivamente, a pochi isolati dal quartiere Ladadika, il vecchio quartiere a luci rosse (e prima ancora il mercato egiziano) che è a Salonicco come Psiri è ad Atene, pieno di ouzeries, bar, caffè e ristoranti in stile bistrò e taverne. La vecchia area portuale è stata rinnovata con magazzini trasformati in grandi ristoranti e club e persino qualche galleria d’arte.
Se segui la strada portuale di Leoforos Nikis, dirigendoti verso est lungo la baia, arriverete al Lefkos Pyrgos, la torre bianca. La torre è il simbolo della città, e si trova vicino alla zona universitaria con i suoi club e bar. La zona fieristica si trova nelle vicinanze così come l’eccellente museo archeologico. La stessa Torre Bianca è anche un museo di arte e storia. Fu costruito nel XV secolo e fu una volta una prigione per i Janisaries, i soldati del sultano che erano stati presi da bambini dai loro genitori cristiani e modellati secondo il volere del sultano. Il quartiere di Kalamaria è una zona moderna all’estremità orientale della città, affacciata su un grande porto turistico e sul Golfo di Thermaikos. C’è un parco sopra il lungomare e una serie di ouzeries, ristoranti, bar e caffè ed è un ritrovo per i giovani e le famiglie.
Sopra la vivace città è il mondo di Epimenidou o Kastra, una zona di vecchi quartieri con strade strette e graziosi giardinetti con bambini che giocano davanti a porte spalancate. Canzoni popolari di vecchi grammofoni risuonano nell’aria, insieme al dolce profumo dei fiori che emettono i loro incredibili aromi di notte. Questo è il vecchio quartiere turco della città e i resti della Salonicco ottocentesca. Le mura che circondavano la città sono ancora in piedi.
Il Palazzo di Galerio in Piazza Navarino, fu costruito dall’imperatore romano Galerio Valerio Massimo alla fine del III secolo. L’arco di Galerio fu eretto poco prima del 305 d.C. per commemorare la vittoria di Galerio sui persiani. Il mercato romano e il teatro si trovano in Piazza del Tribunale (Dikastiria) a sud di via Egnatia. Nelle vicinanze si trovano anche le terme romane appena a nord della chiesa di Agios Dimitrios e il Nymphaion, un elegante edificio circolare monopolare.
La Rotonda (o tomba) di Galerio è un edificio a cupola dell’inizio del IV secolo d.C., servì da pantheum o da mausoleo per l’imperatore Galerio. Ora è trasformata nella chiesa di San Giorgio. Era una moschea durante l’occupazione turca e il minareto è ancora in piedi. È nella lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO dei siti più importanti.
A circa 2 ore da Salonicco si trova l’antico sito di Verghina, sito UNESCO e uno dei siti archeologici più estesi della Grecia. Ospita numerose rovine tra cui la tomba di Filippo e il palazzo estivo del re Antigonas Gonatas.
La città antica e il museo archeologico di Pella sono un altro sito importante e un po’ più vicino a Salonicco. Pella era l’antica capitale del re Archelao di Macedonia e il luogo di nascita di Alessandro Magno. Il sito è noto per i suoi pavimenti a mosaico realizzati con piccoli ciottoli. l’esplorazione del sito è iniziata nel 1953 e continua ancora oggi. Nel 2006, un agricoltore ha scoperto per caso la più grande tomba mai trovata in Grecia.

Dove mangiare a Salonicco

La cucina di Salonicco è un po’ più piccante rispetto a quella greca, con forti influenze macedoni.
Vuoi sapere dove mangiare? Ecco qui alcune dritte, consigli ed indicazioni per mangiare bene a Salonicco.
Il Seven Seas nel centro della città è un ristorante di pesce di prima classe. Piatti deliziosi, vino e dessert. Probabilmente il migliore a Salonicco! Altro ottimo ristorante di pesce è il  Miami, a Nea Krini, di fronte al mare. Posto popolare tra turisti, locali e VIP.
Sul fronte carne invece potete provare 
Kreonidis, nel centro storico, ha anche musica dal vivo. Imperdibile la Taverna Negreponte, il gioiello nascosto della città. È molto autentico e il cibo è eccellente, è un posto che molti locali adorano ed è esattamente ciò che cercano i viaggiatori quando visitano la Grecia.
Per un caffè e dei dolci molto buoni andate al Garcon Brasserie, di fronte al mare.

Storia, informazioni utili ed i consigli di Matt Barrett su Salonicco

Salonicco prende il suo nome dalla moglie di Kassandros, Salonicco, sorellastra di Alessandro Magno. Il nome significa Vittoria in Tessaglia. È qui che l’apostolo Paolo portò per primo il messaggio del cristianesimo (50 d.C.) e che Demetrio, un ufficiale romano, morì nel martirio (303 d.C.), diventando così il santo patrono della città.

Atene vs Salonicco per Matt Barrett

Gli ateniesi pensano che gli abitanti di Salonicco siano provinciali, ma penso che possa essere un po’ un complesso di inferiorità. Salonicco è stata una città fiorente per secoli, mentre Atene era una zona arretrata e ancora oggi i locali sembrano più sofisticati e più amichevoli dei loro vicini a sud. La città non si sente provinciale. Sembra una grande città europea moderna, più pulita, più organizzata e più vivibile di Atene. Stanno anche costruendo una metropolitana che dovrebbe renderla ancora migliore nel modo in cui la metropolitana Attiki ha migliorato la vita ad Atene.

Foto di Salonicco

Come arrivare a Salonicco

Arrivare nella seconda città più grande della Grecia è semplice e vale il viaggio, sia in auto, in treno, in traghetto o in aereo.

Per via aerea
In aereo Salonicco è collegata ad Atene, Ioannina, Chania, Heraklion, Lemnos, Lesvos, Rodi e Skiathos (in estate). L’aeroporto della città (16 km fuori da Salonicco) è internazionale e servito da molte delle principali compagnie aeree. Puoi persino volare qui dagli Stati Uniti. 

Con il treno
I servizi ferroviari collegano Salonicco con Atene e le città della Macedonia e della Tracia. La linea che attraversava quella che era una volta la Jugoslavia fornisce collegamenti con l’Europa centrale e occidentale. La linea attraverso la Bulgaria si collega all’Europa orientale e la linea attraverso Istanbul, la Turchia con i paesi del Vicino Oriente. 


I servizi di pullman sono operati da KTEL tra Salonicco e Atene, Larissa, Volos, Patras e Aedipsos (solo durante l’estate).

Autobus da Atene a Salonicco
Il viaggio dura 6 ore. Il prezzo del biglietto è di circa 35 euro per andata e 55 euro per il biglietto di ritorno.
Non è necessario (e in realtà non è possibile) prenotare in anticipo per un biglietto.  Puoi pagare al terminal, prima della partenza del bus o sull’autobus. Se sei lì 30 minuti prima della partenza dovresti trovare un posto.

La mappa di Salonicco

Traghetti da e per la Grecia e le isole greche

Torva le migliori soluzioni ed offerte per il tuo viaggio in Grecia in traghetto: in nave dal porto del Pireo alle isole greche

Autonoleggio in Grecia. Affitta un'auto sulle isole greche

Noleggia un'auto per il tuo soggiorno in Grecia: Atene ed isole greche comprese

Voli per la Grecia e le isole greche

Dall'Italia ci sono tariffe speciali per volare in Grecia. Milano, Roma, Napoli offrono voli low cost su Atene, e le isole.