Ios
Ios


La Grecia autentica in una delle isole greche piu’ belle delle Cicladi. Ios è a meno di tre ore da Atene in aliscafo ed è una vera perla
Prenota Ios su Booking.com

Non c’è isola in Grecia come l’isola di Ios. Non c’è posto al mondo come Ios! L’isola di Ios è una perenne festa di giovani provenienti da tutto il mondo, che dura da giugno fino alla fine di agosto, in una delle più belle isole greche. Ma Ios non è certamente solo questo: l’isola è, in realtà, una di quelle che, oltre alla patina del turismo, del divertimento e della vita notturna, ha mantenuto più di altre il proprio lato vero e la propria identità. Questo lo si può scorgere dai suoi abitanti, agricoltori e pastori, pescatori abbronzati e veri isolani, che svolgono la loro vita quotidiana quasi indifferenti di fronte a quella massa di ragazzi che in estate invade, allegramente, la loro isola.   

Maggiori informazioni su Ios

Distante 7 ore di traghetto dal porto di Atene, Ios ti accoglie nel suo tipico villaggio portuale, con caffè e ristoranti che costeggiano la piazza. Ti accorgerai subito che i vecchi greci che giocano a carte sui tavoli nei caffè sono pochi, e la maggior parte della gente che gironzola è giovane, allegra e abbronzata e probabilmente ha fatto festa fino all’alba. Perché una volta calato il sole, questo porto tranquillo e il tipico villaggio dall’aspetto cicladico che lo sovrasta dall’alto della sua collina, si anima per tutta la notte. Quelle piccole e case bianche geometriche aprono le loro porte per diventare discoteche, bar, club di musica rock, boutique, snack bar, caffè e ristoranti!

Ios da non perdere

• il castello veneziano di Paleokastro
• il villaggio di Psathi

• la Tomba di Omero
• la festa in onore della Vergine Maria

Cosa vedere a Ios

L’isola di Ios, tra Naxos e Santorini, è la più a sud dell’arcipelago delle Cicladi. Ed è forse una di quelle isole nelle quali il sud si sente molto, al di là degli stereotipi della movida e del divertimento a tutti i costi. L’isola ha 35 splendide spiagge, ed è molto adatta, a mio parere, anche per le famiglie. Le giornate sull‘isola di Ios vengono trascorse per lo più godendosi la spiaggia ed il mare. Ma, come ogni isola delle Cicladi che si rispetti, a Ios nel meraviglioso scenario del mare trasparente e di una natura ancora selvaggia sullo sfondo, è facile imbattersi in resti, chiesette, antichi teatri, mulini a vento.
Arrivando a Ios si viene accolti a Gialos, bel villaggio portuale dell’isola. Il villaggio di Gialos è piacevolissimo, pulito e ben tenuto. A Gialos ci sono due chiese, servizi e punti ristoro, ma anche una bella spiaggia sabbiosa e qualche albergo.
La Chora di Ios è una delle più belle delle Cicladi: nei suoi vicoli stretti e tortuosi, che si arrampicano sulla collina, troverai di tutto. Al mattina, la chora sarà un’oasi di pace e relax, un villaggio cicladico tranquillo ed ordinato, ma di sera si trasformerà in una piccola cittadina cosmopolita. Sorvegliata e protetta dall’alto della sua collina da tre chiese, tra le quali Panagia Germiotissa, di origine bizantina, la Chora è conosciuta da tutti come “The village”. The village è un insieme di vecchio e nuovo, moda e tradizione: nei suoi vicoli stretti locali, negozi alla moda e per turisti, artigiani locali, mulini a vento e kafeneio si mescolano. Dovete assolutamente raggiungere la parte più alta per godervi lo spettacolo della vista e della natura selvaggia dell’isola di Ios. Nella Chora, non perdete il bel Museo Archeologico, il castello medievale ormai in rovina, e la cattedrale, la chiesa più importante dell’isola, con all’interno delle icone molto caratteristiche. Ma a the village, una volta che il sole tramonta, l’ambientazione cambia. La piazza principale del villaggio, così tranquilla durante la giornata, si riempie di giovani che vogliono fare festa. Ci sono pub irlandesi, jazz bar, club rock, bar slammer, discoteche e, ci crediate o no, anche un bar che suona musica greca. Per quanto riguarda i ristoranti, troverete un ristorante messicano, italiano, indiano e una taverna greca chiamata Christos, con pesce fresco pescato con la propria barca.

Continua a leggere

Non lontano dalla Chora c’è una delle attrazioni più conosciute di Ios, la Tomba di Omero, sulla collina di Psathopirgo. In realtà non si sa quale sia la verità e la leggenda su questo luogo, ma ciò che sappiamo di certo è che da qui si può godere di una vista magnifica, e che è uno di quei posti da vedere assolutamente nel vostro viaggio ad Ios.
Un altro luogo da visitare assolutamente una volta a Ios sono gli scavi archeologici di Skarkos, in zona Kampos, che hanno riportato alla luce importanti reperti di età cicladica.

Paleokastro è, invece, il meraviglioso luogo in cui si trovano le rovine dell’antico castello veneziano che dominava la collina, sul lato nord orientale dell’isola. Paleokastro è facilmente raggiungibile dal villaggio di Psathi tramite un bellissimo sentiero che vi porterà fino alla collina. Il castello fu costruito dal sovrano Marco Crispi nel 1300 per controllare le coste dagli attacchi nemici ed i traffici verso l’isola di Creta. Sembra che il castello comunicasse con le isole vicine tramite segnali di fumo: da qui si possono ammirare le coste di Naxos e di Paros. Al’interno delle mura del castello troverete la cappella di Panagia Paleokastritissa. Qui ogni 8 settembre viene celebrata una bellissima festa in onore della Vergine Maria.
Ma quello che più amo di Ios è la zona rurale, che basta poco per raggiungere: basta inoltrarsi di qualche kilometro dalla Chora verso l’entroterra per entrare subito in quel paesaggio stupendo e un po’ aspro che caratterizza la campagna di Ios. Qui subito l’identità profondamente agricola dell’isola balza agli occhi: nei villaggi come Psathi, con i locali dediti alla pastorizia, piccoli agricoltori ed apicoltori, che con tanta semplicità e orgoglio portano avanti un’economia lontana dai lustri e dagli eccessi del turismo modaiolo. Da vedere anche il villaggio di Kambos.

Vita notturna di Ios

La vita notturna di IosUna vita notturna vivacissima nell’isola di Ios vita notturna ios cicladi grecia vita notturna ios cicladi grecia vita notturna ios cicladi

Read More »
Faros, Sifnos

Le Spiagge di Ios

Le Spiagge di Ios Tra le piu’ belle delle Cicladi e di tutta la Grecia Il litorale dell’isola di Ios è vario e particolare; altrettanto

Read More »

Dove Mangiare a Ios

L’isola di Ios ha anche una ricca produzione di frutta e verdura, e questo si può provare direttamente nei suoi piatti tipici locali: i carciofi, che spesso sono cucinati ripieni, ma anche tantissimo pesce, soprattutto calamari (anche ripieni) e polpi. Da provare lo xinotyri, un formaggio tipico speziato.

Storia, informazioni utili ed i consigli di Matt Barrett su Ios

La storia di Ios si perde nell’antichità, tra realtà e mitologia. Secondo alcuni storici infatti Omero nacque e morì sull’isola, ed è proprio qui che fu sepolto. La popolazione locale è tra le più antiche del mondo: sembra infatti che derivi da qualche tribù Pelagiana. Secondo Plutarco, il nome dell’isola di Ios deriva dal termine violetta, della quale l’isola era ricchissima. Secondo altri studi invece driva dalla parola fenicia iion, che significa “mucchio di pietre”. Grazie agli scavi archeologici di Skarkos sappiamo che l’isola fu abitata da Cari, Pelasgi, Achei e Fenici. l’isola fu anche provincia romana. L’isola si arricchì di numerose chiese durante il periodo in cui fece parte dell’Impero Bizantino, che andarono spesso a sorgere sui luoghi di culto pagani preesistenti.
Storia ed Info su Ios

L’isola fu attaccata dai Crociati, e fece parte del ducato di Nasso. Fu spesso in balia degli attacchi dei pirati e fu dominata dai Turchi.

Dove Dormire a Ios

Hotel, appartamenti, ville, camere e alloggi su misura per te sull’isola di Ios.

Come Arrivare a Ios

L’aeroporto più vicino per raggiungere l’isola di Ios è quello di Santorini.
Sono diverse le corse dei traghetti che fanno questo tragitto, che dura circa 40 minuti. Le alternative sono Mykonos e Atene.
Da Atene il viaggio dura dalle 4 alle nove ore, a seconda del tipo di imbarco scelto. Ci sono traghetti sia dal Pireo che da Rafina. 

Maggiori informazioni

La Mappa di Ios

Recensioni sull’isola di Ios