Santorini


L'isola greca per antonomasia. Santorini è spiagge bellissime, storia, paesaggi spettacolari
Prenota Santorini su Booking.com

Santorini è l’isola greca per antonomasia. La più conosciuta della Grecia. Potrebbe essere l’isola più famosa del mondo! Ci sono poche destinazioni di viaggio che combinano tutto quello che quest’isola racchiude in sè: belle spiagge, paesaggi spettacolari, cittadine antiche, ristoranti fantastici, alcuni dei migliori vini del mondo, e un vulcano ancora attivo. Ma Santorini ha tutto questo e molto altro…  La maggior parte delle persone che visitano la Grecia vanno a Santorini. Ci sono voli diretti per Santorini, ed è una tappa di quasi ogni itinerario dell’arcipelago.
L’isola di Santorini è la più meridionale delle isole Cicladi, e fa parte a sua volta di un piccolo arcipelago.
Santorini è un’isola vulcanica, il cui cratere sorge all’interno di una laguna. Oltre alle bellezze naturalistiche ed al turismo, Santorini è nota anche per il suo amato vino, il Vin Santo.
I colori struggenti della natura e le viste spettacolari dalla caldera fanno di Santorini uno dei posti più amati al mondo!

Maggiori informazioni su Santorini

La maggior parte delle persone che vanno in Grecia visitano Santorini. Forse lo stesso numero di persone che visitano Atene. Ma questo non deve sorprenderci dato che per Santorini ci sono voli diretti, qualsiasi crociera degna di questo nome si ferma sull’isola, ed è una tappa quasi obbligatoria di ogni itinerario nelle Cicladi. 

Personalmente, non mi definirei mai un tipo di Santorini. Fino a poco tempo fa, ero il tipo di persona che quando incontrava qualcuno che diceva di essere stato in Grecia, ed alla mia domanda “Dove sei stato?” la risposta era “A Santorini!” io alzavo gli occhi al cielo, come per dire “Se tutto quello che sai della Grecia è Santorini, allora non conosci la Grecia!” Immagino che questo mi rendesse un vero snob! Ma dopo la mia visita nel giugno del 2012, in cui mi sono veramente trovato bene, ho deciso di guardare indietro e ho capito che avevo sottovalutato l’isola.
Per scusarmi con tutti i miei amici e con tutte le persone che ho sminuito perché l’unico posto che avevano visitato in Grecia era Santorini, ho deciso di iniziare la mia nuova guida sull’isola che sostituisce la vecchia guida che ho scritto in 2003.

Santorini da non perdere

• Il tramonto dalla caldera

• Il sito archeologico di Akrotiri

 

• Il Kastro di Fira

• La Red Beach  

 

Cosa vedere a Santorini

A Santorini avrai tanto da vedere e tantissime cose da fare.
Numerose le spiagge bellissime, tutte da esplorare grazie alla costa particolare e variegata.
Fira è la capitale di Santorini. Dalla sua caldera si ha una magnifica vista dell’isola e degli spettacolari tramonti sul mare. Qui la vita è tale da tenervi svegli ore e ore. Gli splendidi panorami, le casette bianche ed i tramonti, unici al mondo, rendono Fira un luogo indimenticabile!
Ci sono caffè, bar, ristoranti, tutti con terrazze e vista mozzafiato. Fira è un luogo molto turistico. A volte, quando arrivano le navi da crociera, si riempie letteralmente. A centinaia e migliaia, i turisti si scatenano in città consumando e comprando, fermandosi a scattare selfie con vista! Ma le navi vanno e vengono e Fira può davvero essere un bel posto in cui soggiornare. Il porto di Fira è il punto in cui attraccano le navi da crociera. Una volta arrivati, i passeggeri hanno due possibilità; tre, in realtà! La prima scelta, e forse la più sensata, è quella di prendere lo ski-lift e salire sulla montagna. La seconda scelta è quella di salire su un asino, che è quello che molte persone finiscono per fare, perché hanno promesso ai loro figli che lo avrebbero fatto per farli venire felici a Santorini. La terza scelta è quella di camminare, scelta molto dura, che prende solo chi è in splendida forma o ha qualcosa da dimostrare!

Continua a leggere

Da visitare, il Museo Archeologico di Santorini, che ha reperti dai vari periodi storici dal 5° secolo all’età romana. È aperto tutti i giorni dalle 8:30 alle 15:00 e rimane chiuso il lunedì. Il costo è di 3 euro. Ci sono molti altri musei più piccoli in città tra cui il Museo Megaro Gyzi, vicino all’ingresso della funivia, che espone vecchie foto di Santorini, dipinti e manoscritti in una villa del 17° secolo. Aperto tutti i giorni tranne la domenica dalle 10:00 alle 16:00 tra maggio e ottobre. Il Museo del Folklore di Lignos Emmanuel è aperto solo in estate dalle 10:00 alle 14:00. Il Santozeum è un centro culturale- galleria gestito da artisti, aperto tutti i giorni da maggio a ottobre dalle 10:00 alle 18:00. Il Museo della Thira Preistorica contiene la maggior parte delle cose trovate in Akrotiri, così come altri reperti trovati in tutta l’isola, provenienti da diversi periodi della storia. È aperto dalle 8:30 alle 15:00 e chiuso il lunedì. Se hai tempo solo per un museo, probabilmente ti consiglierei di vedere questo.
Per quanto riguarda gli hotel a Fira, il Volcano View Villas è il più vicino a quello che può interessare un visitatore. Come le ville con vista sul vulcano, gli hotel più impressionanti sono generalmente situati fuori città per l’ovvia ragione per cui costruire un hotel imponente con piscina, bar, ristoranti e così via hai bisogno di un sacco di terra! Se sei interessato a una villa reale, il tipo con cucina, vista sulla caldera e la tua piscina personale, ti suggerisco le ville di Volcano View.

L’antico villaggio di Oia fu distrutto da un terribile terremoto. La località fu interamente ricostruita negli ultimi 50 anni, divenendo la parte più “in” di Santorini: Oia è adesso una città molto scenografica, un labirinto di piccoli negozi, ristoranti e caffè, quasi tutti con viste spettacolari sul resto dell’isola e sulla caldera. La strada principale di Oia ha molti negozi turistici e alcune belle gallerie.
Non perdere il Kastro, noto come Skaros, l’antico castello veneziano. Poiché si tratta di un’area ventosa, noterete un certo numero di mulini a vento, alcuni dei quali sono stati trasformati in case e b&b e probabilmente nessuno di loro è stato utilizzato per macinare la farina. Inoltre, non perdetevi il Museo Marittimo, fondato negli anni ’50, e il vicino Mulino del Tessitore, dove potrete acquistare prodotti in tessuto e prodotti agricoli in scatola e in bottiglia.

Una tappa assolutamente da non perdere a Santorini? La visita di Akrotiri, uno dei più importanti siti archeologici dell’Egeo. Akrotiri è un’antica città minoica sepolta sotto le ceneri del vulcano, dopo una tremenda eruzione. La fenomenale scoperta avvenne nel 1967 e gli scavi proseguono ancor oggi. Le rovine aperte al pubblico sono protette da una struttura in cemento, legno e acciaio, una eccezionale opera di ingegno che consente ai visitatori di gironzolare per la città antica immergendosi totalmente nell’atmosfera della Grecia classica. 

I consigli di Matt:
La mia più grande scoperta a Oia è stata “Atlantis Books”, sulla strada per il Kastro. Per coloro che amano le librerie X-pat come Shakespeare and Sons a Parigi o Robinson Crusoe a Istanbul, puoi aggiungere Atlantis Books alla tua lista di librerie da visitare prima di morire. Penso che in questa libreria abbiano fatto l’uso più creativo dello spazio che io abbia mai visto, almeno in un negozio di libri, e anche la migliore selezione di libri usati e nuovi in inglese, tra cui in particolare libri sulla Grecia o scritti dai greci. Nella libreria vengono organizzati numerosi eventi e di sicuro vale la pena visitarla!
Il posto migliore per scattare foto è sicuramente dal Kastro: cammina fino alla fine del villaggio (con il mare alla tua sinistra) finché non vedrai le indicazioni per il Kastro e sarai ricompensato con una vista spettacolare del caldera e il villaggio di Oia stesso e anche uno scorcio del porto di Amoudi in basso. Se sei un amante di traghetti e navi da crociera, questo è un ottimo posto per osservare le barche che vanno verso nord e ad Atene e Istanbul.

Dove Mangiare a Santorini

Santorini è un’isola turistica e, come tale, ha molti ristoranti. Ciò non significa che i ristoranti di Santorini non siano ottimi!
Santorini è un’isola particolare e il suo cibo è una combinazione di fattori climatici e di gusti di tutte le persone che da quest’isola sono passate e che ci hanno vissuto.

Storia, informazioni utili ed i consigli di Matt Barrett su Santorini

Le città balneari di Perissa e Kamari sono quasi identiche, sebbene siano separate da un’enorme montagna di roccia, e attraggono alle loro spiagge di sabbia nera migliaia di ragazzi e ragazze abbronzati. Nelle aree più frequentate, dagli altoparlanti dei bar suona un rumoroso pop e lettini e ombrelloni sono fiancheggiati da passerelle di legno che permettono di arrivare al mare senza bruciarsi i piedi!
Perissa e Kamari sono ricche di ristoranti, bar, caffè e negozi. Ci sono supermercati, campeggi e, a Perissa, persino qualche parco acquatico o mini golf per bambini (ma non  ho indagato a fondo su questo!). Sia Kamari che Perissa hanno centri di immersione dove anche se sei un principiante puoi prendere lezioni e fare un’immersione e magari trovare un vaso antico posto lì per te, o esplorare un vecchio peschereccio naufragato! Per arrivare a queste spiagge si passa attraverso città come Megalochori ed Emborio che sono comunità rurali che hanno resistito fino all’ultimo minuto ed hanno ceduto al turismo solo un po’, ed è ancora possibile trovare ristoranti in cui la gente del posto va a rifocillarsi.

Storia ed Info su Santorini

Scoprirai che soggiornare in un hotel a Perissa o Kamari ti permetterà di fare due cose. Il primo è di nuotare regolarmente, e in mare, non in piscina, anche se molti degli hotel ne hanno una. La seconda cosa è risparmiare. Se hai una macchina non sarà un grosso problema entrare e andare a Fira o Firostefani o addirittura fino a Oia per cenare o bere un drink e guardare il tramonto. Suggerirei che se avete un budget limitato, dovreste prendere in considerazione la possibilità di visitare gli hotel di Kamari e quelli di Perissa, o anche di Perivolos.
Abbandona l’idea di soggiornare a Red Beach o White Beach. Non c’è nessun posto dove stare e se ci fosse probabilmente non vorresti rimanere lì. Ma sono certamente posti bellissimi dove andare e nuotare. Monolithos ed Exogialos si affacciano a nord (a nord-est in realtà) e quando il vento soffia da nord si può finire investiti da un windsurfer o colpiti da un ombrellone da spiaggia! Naturalmente per questo motivo a Katerados è possibile soggiornare a basso prezzo a Katerados, anche se potresti trovarti isolato e sentirti come una sorta di disadattato. Tuttavia, se risparmiare è per te una priorità, probabilmente questo non sarà un problema! Lo stesso vale per gli hotel di Monolithos, che se non altro è vicino all’aeroporto.

Anche la spiaggia di Vlichada è spettacolare e ci sono diverse taverne di pesce facilmente raggiungibili a piedi; la struttura riqualificata di una vecchia fabbrica di pomodori sulla spiaggia rende l’atmosfera surreale. Il Notos Therme and Spa si trova sopra il porto turistico e dispone di una piscina all’aperto con bar a bordo piscina e di camere spaziose con vista sul mare. Sul lato più economico è la Villa Michalis che ha una piscina all’aperto circondata da lettini, ombrelloni e un bar a bordo piscina e dispone di connessione Wi-Fi gratuita. I vantaggi di stare qui sono il fatto che è relativamente una zona non turistica, ma sul mare, e la maggior parte degli edifici che sono case estive. Nei ristoranti si mangia bene e sono economici, la spiaggia è raramente affollata e se continui a camminare non hai nemmeno bisogno di mettere il costume da bagno. Avrai bisogno di un’auto a noleggio se vuoi vedere il resto dell’isola o passare una notte o due in una delle città della caldera, ed è solo a quindici minuti di macchina da Fira. Un altro vantaggio è che la “Crociera Caldera” in catamarano parte da qui per esplorare la caldera dal mare.

Dove Dormire a Santorini

Hotel, appartamenti, ville, camere e alloggi su misura per te sull’isola di Santorini.

Foto di Santorini

Come Arrivare a Santorini

Santorini è un’isola molto turistica, dunque non avrai problemi per i trasporti, nè per trovare la soluzione più adatta a te per arrivare sull’isola, nè per spostarti una volta arrivato!
L’isola di Santorini ha un aeroporto piccolo e moderno, con voli diretti dall’Italia. L’aeroporto si trova a circa 7km da Fira ed è collegato da un efficiente sistema di autobus, che ti porteranno nella capitale in dieci minuti.
Santorini è ben collegata via mare con le isole di Ios, Paros e Naxos, ed è possibile arrivare anche fino a Creta.

Maggiori informazioni

A Santorini il servizio di autobus pubblici permette di spostarsi facilmente da una parte all’altra dell’isola, anche da una spiaggia all’altra.
Ottima l’idea di noleggiare un auto, per godersi l’isola in totale libertà, o di approfittare delle diverse barche da escursione per andare alla scoperta della meravigliosa costa dell’isola.

La Mappa di Santorini

Recensioni sull’isola di Santorini