Emporeio

Emporeio è il più grande villaggio di Santorini, si trova nel sud dell’isola a 12 km da Fira, ai piedi del Profitis Ilias, è l’ultimo prima delle spiagge di Perissa e Perivolos. E’ un villaggio con una personalità molto spiccata e una vita anche di inverno.
E’ uno dei cinque casteli di Santorini (con Pyrgos, Akrotiri, Oia e Skaros) e sicuramente quello meglio preservato. Emporeio è un villaggio autentico dove potrete camminare per le stradine del centro indisturbati.

Cosa fare ad Emporeio

Il nome deriva da una parola greca che significa commercio e infatti questo villaggio ha sempre avuto una spiccata anima commerciale. Viene chiamato Emporeio, Emborio o Nimborio (dai locali), non farti sorprendere! Sin dal tempo dei Veneziani (quando fu costruito, nel 1450) è sempre stato il centro delle transazioni economiche locali.
Il suo casteli rappresenta un bellissimo esempio dell’architettura cicladica: un labirinto di strade (alcune davvero strettissime), casette con finestre piccole e porte molto basse, chiese, la torre che ai tempi dei Veneziani era utilizzata come vedetta contro le incursioni dei pirati. Davvero un gioiello da visitare!
Ti consigliamo di non dimenticarti la macchina fotografica perché qui troverai una foto dietro ogni angolo! C’è inoltre una tranquillità che pervade Emporeio, non ti sembrerà nemmeno di essere a Santorini. E’ uno dei pochi posti dove potrai dire ‘Kalimera!’ alla signora seduta davanti alla porta o incontrare i bambini che giocano a nascondino per le stradine del paese.
E’ un’ottima soluzione anche per soggiornare: negli ultimi anni il cuore del casteli ospita molte case in affitto per turisti, spesso ad un prezzo ragionevole e servizio di qualità. Inoltre si trova a cinque minuti dalle spiagge di Perivolos e Perissa e comunque a meno di 15 km dal centro dell’isola.
Ci sono anche alcune chiese di notevole interesse come la Chiesa di Panagia Mesani, costruita nel XVI secolo con una bellissima icona intagliata nel legno e come la Chiesa di San Nikolaos Marmaritis, costruita sulle rovine di un tempio del III Secolo.
Da Emporeio puoi seguire il trekking che porta allo splendido villaggio di Pyrgos.
Sulla strada per arrivare ad Emporeio, sulla collina opposta al villaggio, sono visibili otto mulini, alcuni in decadenza, altri restaurati. Ti consigliamo di percorrere la salita seguendo i mulini ed arrivare fino alla Chiesa del Profeta Elias e rimarrai sorpreso dalla bellezza della vista. Da qui si può ammirare anche un’indimenticabile alba.
Anche Emporeio, come Pyrgos, durante la Pasqua, acquista ancora più fascino: il villaggio segue alcune particolari tradizioni che lo distinguono dagli altri. A mezzogiorno del Venerdì Santo, la gente del posto percorre le stradine del centro suonando strumenti di metallo e accompagnati dalla zambouna (zampogna) per invitare la comunità alla liturgia e processione della sera.

Dove mangiare ad Emporeio

Se vuoi vivere davvero come un local, Emporeio è il posto giusto! Ancora molto poco turistico, Emporeio offre una discreta scelta di ristoranti e café dove fermarsi per un boccone. All’interno del casteli incontrerai prima, nella parte più bassa, To Kafenedaki tou Emporiou dove fermarti per un caffè e uno yogurt greco con miele e noci, mentre nella parte superiore del villaggio potrai sederti nella terrazza del Old Barber Shop, accomodarti ai classici tavolini di metallo blu e mangiare qualcosa sotto la vigna.
Appena fuori dal villaggio, sulla strada per le spiagge di Perivolos e Perissa, non puoi non andare da Stavros, un’istituzione a Santorini: il miglior souvlaki dell’isola. Posto molto loca, spartano: pensa bene a cosa ordinare, perchè se ordini il piatto e non il ‘panino’ (se ti serve un ripasso sul cosa ordinare ti aiutiamo noi) ti ritroverai davanti una quantità di cibo incredibile! Molto economico, ricordati che apre solo alla sera e puoi anche fare take-away.

Gli amici di Matt

Iscriviti alla community di Greciare per ricevere periodicamente OFFERTE sulla Grecia,  le dritte da Matt Barrett e contenuti esclusivi!