Elafonissos


Elafonissos, l'isola più selvaggia e semplice del Mediterraneo
Prenota Elafonissos su Booking.com

La piccola isola di Elafonissos è sitata nel golfo di Laconikos, a dieci minuti dal porto di Vinglatia, a 13 km da Neaplois, nel Peloponneso. L’isola di Elafonissos ha spiagge lunghe e sabbiose, direi alcune delle spiagge più belle della Grecia, con un mare turchese e profondo. È una tappa molto amata dai diportisti, grazie ai suoi venti. L’isola è molto piccola e conta 700 residenti. 

Maggiori informazioni su Elafonissos

Sull’isola di Elafonissos il clima è mite tutto l’anno, le estati calde ed è spesso accarezzata dai venti. Elafonissos è forse l’isola più selvaggia e semplice di tutto il Mediterraneo. La sua spiaggia più famosa, la spiaggia di Simos, è considerata una delle più belle d’Europa. 

Elafonissos da non perdere

• La spiaggia di Simos

• La città sommersa di Pavlopetri, Patrimonio Unesco

Cosa vedere a Elafonissos

La città portuale potrebbe ricordarti una versione più piccola di Aegina, con una fila di taverne di pesce e alcune camere in affitto e case estive. Molti ateniesi che hanno yacht e cabinati vengono qui durante il fine settimana e per questo i prezzi sono un po’ più alti di quello che pagherete in una taverna sulla spiaggia da qualche parte nel Peloponneso. La spiaggia di Simos potrebbe essere la migliore spiaggia della Grecia, con la sua sabbia bianca e l’acqua blu e pulita. Una delle poche spiagge in Grecia dove è consentito il campeggio. Beh, forse non è permesso, ma la gente lo fa comunque, piantando le loro tende tra le dune e gli alberi e dando alla zona una sorta di allure hippy e gitano. Tutte le spiagge di Elefonissos hanno un aspetto tropicale e selvaggio, anche se su alcune di esse ci sono bar e taverne. Fare snorkeling qui è davvero è eccezionale! Elafonissos è la città sommersa di un intera cittadella di 2.2 ettari composta da edifici, strade, cortili e tombe.La città di Neapolis a sud non è spettacolare e non la troverai nemmeno nelle guide, ad eccezione della Guida di Peloponneso di David Willet, e non ha avuto niente di bello da dire a riguardo. Ma pensavo che fosse un posto in cui sarei tornato per familiarizzare. Aveva una vivace area portuale, dove la maggior parte della gente prende il traghetto per Kythira, un certo numero di ouzeries e ristoranti di pesce non turistici e poco costosi e un’atmosfera incontaminata. È il tipo di posto in cui dopo pochi ouzos tutti sono tuoi amici. per quanto riguarda le spiagge, oltre alla già citata Simos, con le sue lingue di terra a mezzaluna, è molto bella anche la lunga spiaggia di Panagia, dove è un sogno fare immersioni: infatti il fondale è ricchissimo di vegetazione e di pesci colorati. Un’altra spiaggia che merita assolutamente di essere citata è quella di Lefki, situata nella parte ovest dell’isola. Lefki e’ una piccola spiaggia con sabbia bianchissima che splende sotto il sole e mare turchese. La spiaggia è riparata dai venti.
Continua a leggere

Una delle cose più sorprendenti di Elafonissos è la città sommersa di Pavlopetri, un’intera città di 2.2 ettari composta da edifici, strade, cortili e tombe, a 4 metri di profondità di 3000 anni a.C. La città di Pavlopetri è la più antica città sommersa del mondo. Il sito archeologico è stato dichiarato Patrimonio Unesco. Si pensa che la città sia stata inghiottita dal mare per un sisma, che colpì l’isola nel 1000 a. C.

Dove Mangiare a Elafonissos

L’isola è piccola ma ricchissima di taverne che fanno piatti tipici. Provate assolutamente il barbounia di Psarotaverna Ntagiantas, e poi l’immancabile ouzo.

Storia, informazioni utili ed i consigli di Matt Barrett su Elafonissos

Come ci narra Pausanias, viaggiatore esploratore e geografo del secondo secolo a.C., nell’antichità quella che chiamiamo oggi Elafonissos era una penisola, chiamata “Onu Gnathos”, che significava mandibola di asino. Nel 375 dC un terribile terremoto colpì il Peloponneso, creò enormi onde di marea e fece sì che la penisola diventasse un’isola. Come testimonia Pavlopetri, la più antica città sommersa del mondo, sin da epoca preistorica sull’isola era sviluppata una civiltà avanzatissima e rara. Durate la storia l’isola è stata di continuo devastata dagli attacchi nemici e dei pirati: lo stretto di Elafonissos costituisce infatti da sempre il più importante passaggio di navi a Mediterraneo Orientale
Storia ed Info su Elafonissos

Dove Dormire a Elafonissos

Hotel, appartamenti, ville, camere e alloggi su misura per te sull’isola di Elafonissos

Foto di Elafonissos

Come Arrivare a Elafonissos

Elafonissos è vicinissima alla costa, ed il viaggio in traghetto dura circa 10 minuti. Si può arrivare via mare da Pounda, con piccoli traghetti che fanno il tragitto, e sui quali si può portare anche l’auto. Da Neaplois invece il traghetto porta non trasporta mezzi. I traghetti sono numerosissimi durante l’arco della giornata, ed economici per le persone, meno per le auto.
Maggiori informazioni

La Mappa di Elafonissos

Recensioni sull’isola di Elafonissos