Halki

Con i suoi 34km di costa, l’isola di Halki (Chalki) è una delle isole più piccole dell’arcipelago del Dodecaneso. Halki è un piccolo tesoro di tranquillità e genuinità, nel cuore dell’Egeo. E’ l’isola ideale per i turisti che cercano un’isola incontaminata. Per questo motivo è difficile trovare una stanza. C’è un caicco giornaliero che collega l’isola a Rodi e un aliscafo una volta alla settimana a Kalymnos, Kos, Nisiros e Tilos, ma non ci sono traghetti poiché non ci sono macchine sull’isola. L’isola è estranea al turismo di massa. 

Halki da non perdere

Cosa vedere a Halki

L’isola ti accoglie all’interno del suo porto in un villaggio di edifici color pastello, in stile neoclassico. Il borgo è incorniciato dai tipici mulini a vento. La sua Chora, un kastro medievale, è stata abbandonata dai suoi abitanti, che sono emigrati verso altre isole nell’atro villaggio, Nimporio. La Chora fu costruita sopra i resti di un’antica acropoli. E’ interessante comunque fare qui una passeggiata, e visitare i resti di alcune rovine e chiese. Da non perdere il Castello dei Cavalieri, costruito nel 1300 dai Cavalieri di San Giovanni: all’interno della fortezza numerose rovine e il Tempio di Agios Nikolaos , che conserva ancora affreschi del XV e XVII secolo. Splendida la vista sul mare. Namporio è un pittoresco villaggio del quale è facilissimo innamorarsi, fatto di case colorate e deliziosi vialetti. Non perdere la chiesa di Agios Nikolaos, che ha un imponente campanile ed un tipico cortile fatto di ciottoli della spiaggia.
Lungo la costa, a Pefkia, sono visitabili i resti di tre tempi di Apollo. Da non perdere una visita ai monasteri di Stavros e Taxiarchis Michail di Panormitis.
Le spiagge di Halki sono tutte circondate da un mare cristallino: la principale è Pontamos, una spiaggia di splendida sabbia bianca; Kania è una pittoresca spiaggia di ciottoli, così come Giali, Ftenagia e Areta, rinomate per le loro acque azzurre. Per un’escursione, non perdete l’isola di Alimia, l’isola deserta tra Halki e Rodi.
Bellissimo anche percorrere la mulattiera a piedi, ed attraversare tutta l’isola (quasi sei ore di cammino, su viste spettacolari).
Interessante un’escursione alle piccole isole di Alimia e Kremasti. Assolutamente da non perdere, i festeggiamenti religiosi del 19 Agosto presso il monastero di Aghios Giannis Alargas: per quest’occasione infatti, tutti gli isolani emigrati ritornano per la festa religiosa più importante dell’anno. 

Storia, informazioni utili ed i consigli di Matt Barrett su Halki

I fondali di Halki erano nel passato tra i più ricchi di spugne marine nel Mediterraneo. L’isola era infatti una delle prime per la produzione di spugne di tutta la Grecia. Con il tempo poi il mare ha esaurito le sue scorte naturali di spugne e questo ha svuotato anche l’isola dai suoi cittadine che sono emigrati per la maggior parte in Florida. Oggi Halki conta una popolazione di circa 400 abitanti.

Foto di Halki

Come arrivare a Halki

L’isola di Halki non ha aeroporto. Conviene utilizzare quello di Rodi, che è servito da numerosi voli internazionali, e poi utilizzare i traghetti che passano da Halki. Ad Halki non circolano autobus.

La mappa di Halki

Traghetti da e per la Grecia e le isole greche

Torva le migliori soluzioni ed offerte per il tuo viaggio in Grecia in traghetto: in nave dal porto del Pireo alle isole greche

Autonoleggio in Grecia. Affitta un'auto sulle isole greche

Noleggia un'auto per il tuo soggiorno in Grecia: Atene ed isole greche comprese

Voli per la Grecia e le isole greche

Dall'Italia ci sono tariffe speciali per volare in Grecia. Milano, Roma, Napoli offrono voli low cost su Atene, e le isole.