Lipsi

Lipsi è una piccola isola di 16 km quadrati, che fa parte di un gruppo di piccole isole fra cui Aspronissi, Macronissi, Frago, Plavi, Calapodia, alle quali è strettamente legata.
Lipsi è un’isola molto tranquilla dove gli abitanti vivono ancora molto di pesca e agricoltura. Forte è la presenza del cristianesimo, e anche se non si può assolutamente definire un’isola turistica, ci sono comunque servizi e comfort per il turista.

Lipsi da non perdere

Cosa vedere a Lipsi

Il porto naturale vi accoglierà nella sua cittadina, piccola ma ricca di taverne a caffè. Le tipiche case bianche e la piazzetta vi faranno sentire subito a casa. Belle le chiese, dalla più conosciuta chiesa di Panaghia Tou Kharou dove il 30 di Agosto si svolge la festa della Madonna, a quella di Catopanaghia, datata 770 d.C., e la chiesa di Panopanaghia. La vita notturna è molto calma, ma ci sono comunque un paio di bar se volete trascorrere una piacevole serata.

Dove mangiare a Lipsi

Abbiamo detto che nel villaggio principale di Lipsi ci sono ristorantini e taverne in cui assaggiare la deliziosa cucina locale.
Ci sono ottimi ristoranti anche nella spiaggia di Kakavia e in quella di Platis Gialos.
I piatti tipici sono gli ottimi formaggi, soprattutto il formaggio di Migithra e quello di Touloumotiri.
Sull’isola c’è una produzione anche di miele, vino (a base di Fokiano, varietà locale), i tipici pomodori essiccati al sole, e le torte al formaggio.
Per un pranzo indimenticabile fermati da Pefko a Gialos e prova l’agnello con la ricetta locale a base di acciughe, pomodori, paprika e verdure. 
Un altro posto da non perdere è Dilaila che offre piatti davvero unici come l’insalata di ceci e frutta o il tonno saltato con le verdure dell’isola.

Storia, informazioni utili ed i consigli di Matt Barrett su Lipsi

L’isola di Lipsi è stata abitata fin dall’Epoca Preistorica. Sono state ritrovate iscrizioni e testimonianze dell’epoca classica in tutta l’isola. E’ appartenuta al monastero di Patmos per quasi 600 anni, e questo è ben testimoniato dalle numerose chiese esistenti, alcune molto antiche. L’isola ha subito le scorribande dei pirati, come tutte le isole del Dodecaneso. Ma diversamente dalle altre isole vicine, Lipsi non è appartenuta ai Turchi prima del 1830, e questo l’ha resa rifugio di chi fuggiva da loro durante la guerra d’indipendenza nel 1821. L’isola fu degli italiani dal 1921 fino all’indipendenza della Grecia.

Foto di Lipsi

Come arrivare a Lipsi

Sono disponibili traghetti dal Pireo, traghetti ed aliscafi da Patmos, Leros, Kalimnos, Kos e tutte le isole del Dodecaneso, e anche da Mikonos, Paros, Naxos, Santorini. Potete prendere un voli per Kos o per Samos e poi il traghetto o l’aliscafo.

La mappa di Lipsi

La Mappa di Lipsi

Traghetti da e per la Grecia e le isole greche

Torva le migliori soluzioni ed offerte per il tuo viaggio in Grecia in traghetto: in nave dal porto del Pireo alle isole greche

Autonoleggio in Grecia. Affitta un'auto sulle isole greche

Noleggia un'auto per il tuo soggiorno in Grecia: Atene ed isole greche comprese

Voli per la Grecia e le isole greche

Dall'Italia ci sono tariffe speciali per volare in Grecia. Milano, Roma, Napoli offrono voli low cost su Atene, e le isole.