Corfu

L’isola di Corfu, situata all’estremo nord-ovest della Grecia, è tra le isole più verdi della Grecia e, agli occhi di molti, l’isola più bella del paese. Corfu, in greco Kerkyra, è un’isola verde e rigogliosa con una grande varietà di flora e fauna, grazie alle precipitazioni, che sono maggiori che in qualsiasi altra isola greca. L’isola di Corfu vanta alcune delle spiagge più belle del Mediterraneo. La maggior parte delle aree costiere dell’isola hanno conosciuto un discreto sviluppo turistico, mentre molti villaggi dell’entroterra sono rimasti sorprendentemente incontaminati. Ma Corfu è anche ricca di storia e cultura: il Campiello, quartiere antico e cuore di Kerkyra, capitale di Corfù, è stato dichiarato Patrimonio Unesco dell’Umanità

Corfu da non perdere

Cosa vedere a Corfu

Kerkyra, la capitale di Corfu, è una delle città più interessanti della Grecia, grazie anche alla forte influenza dei Veneziani che per più di quattro secoli controllarono l’isola. Kerkyra assomiglia molto a una città italiana – è stata definita da alcuni visitatori “una versione più saporita di Napoli”. Come le altre isole ioniche (ad eccezione di Lefkada), Corfu non fu mai occupata dagli Ottomani, il che le conferisce un carattere molto diverso dal resto della Grecia. Ma Kerkyra Town ha avuto anche influenze inglesi e francesi, oltre ai numerosi resti di epoca romana i cui edifici antichi sono ancora visibili in diversi siti archeologici e nell’eccellente Museo Archeologico. Il quartiere antico, il Campiello, è un sito protetto dell’UNESCO, e si trova tra le due fortezze veneziane. Il Campiello è tutto da scoprire passeggiando nel quartiere e vagando senza meta per apprezzare tutto il suo fascino. Anche se i bombardamenti tedeschi del settembre 1943 causarono gravi danni – tra cui la distruzione della sontuosa reggia teatrale della Belle Epoque – e la maggior parte della cinta muraria che circondava il centro storico (inclusa la Porta Reale) fu abbattuta senza troppi problemi alla fine del 19° secolo, è rimasto abbastanza da creare un insieme piacevole e omogeneo fatto di vicoli stretti (la cosiddetta kandounia) e piccole piazze tranquille con fontane centrali. La popolazione di Kerkyra Town è di circa 30.000, senza contare i numerosissimi studenti presso l’Università dello Ionio, che la rende una delle città più cosmopolite della Grecia. Continua a leggere

Le spiagge di Corfu

Corfu è famosa per avere alcune delle spiagge più belle del Mediterraneo.
Alcune sono infinite distese di sabbia (sulle coste occidentali e settentrionali), altre sono baie di ciottoli riparate per lo più sulla costa di fronte alla terraferma.
La costa orientale di Corfù sopra la città di Kerkyra e la costa settentrionale, sono completamente sviluppate per il turismo e molto frequentate. 
In bassa stagione le località balneari sono abbastanza tranquille e godibili; anche in estate, per sfuggire alla folla basta salire in auto e guidare nell’entroterra, alla scoperta di alcuni dei paesaggi più belli della Grecia.

Dove mangiare a Corfu

La cucina di Corfu  è una cucina mediterranea e contadina, dove i meravigliosi prodotti locali sono protagonisti nella loro semplicità e genuinità.
Da non perdere il pasticciàda, bucatini al ragù e pezzi di vitello speziato, il sofrito, filetto di vitello infarinato e cotto con aglio e prezzemolo. Per chi ama i sapori forti bekrì meze, un goulash di pancetta, formaggio, peperoni, funghi, salame e salsa piccante.
In generale Corfu ha la fama di essere un posto molto costoso, e lo è, ma ci sono anche tanti giovani ed universitari, quindi cercando un po’ potrai trovare anche posti per mangiare a buon prezzo. Uno di questi posti è Akamatra Zythopoleio, nella zona di Spilia, un piccolo locale dove potrete mangiare piatti casalinghi accompagnati da ottime birre (un po’ care) anche locali. Khryssomallis è l’ultima taverna ad aver mantenuto la tradizione del forno a legna, vale la pena fermarsi qui e gustare una buona moussaka con del vino rosso della casa.

Storia, informazioni utili ed i consigli di Matt Barrett su Corfu

Corfu è menzionata frequentemente nella mitologia greca. Il moderno nome greco Kerkyra deriva dalla ninfa figlia del dio del fiume Asopos. Posideon, il dio del mare, si innamorò di lei e fece l’amore con lei sull’isola, dando alla luce la razza dei Feaci. Il nome è forse anche legato alla divinità demoniaca Gorgyra o Gorgo, la cui immagine è stata trovata su un frontone del tempio arcaico di Artemide. Il nome più recente di Corfù è una corruzione di koryphi, che significa picco, dalla vetta sulla quale i bizantini iniziarono a costruire un castello all’inizio del 7° secolo, e dove la città principale fu in seguito ristabilita. Il nome Kerkyra è usato solo in Grecia; nel resto del mondo l’isola è conosciuta come Corfù, anche se la capitale è universalmente chiamata Kerkyra. 

Foto di Corfu

Come arrivare a Corfu

Corfu è facilissima da raggiungere: il suo aeroporto è molto frequentato e ci sono voli diretti dall’Italia, ma anche traghetti da Brindisi e da Bari che arrivano in poche ore, mentre ci vuole un po’ di più da Ancona e da Venezia. Ci sono voli diretti da Milano, Pisa, Roma, Venezia, Torino, Palermo, Bari… insomma, dai principali aeroporti italiani!
Se invece ti trovi già in Grecia, le compagnie Olympic e Aegean hanno voli di linea da Atene più volte al giorno; il viaggio dura un’ora o poco meno. Corfu è ben collegata anche con Salonicco durante tutto l’anno.
Una volta ad Atene, potrete raggiungere Corfu anche in autobus: ci sono tre autobus giornalieri KTEL tra Corfù e Atene e quattro tra Igoumenítsa e Atene. C’è anche almeno un autobus giornaliero (forse 2) tra Corfù e Salonicco.

La mappa di Corfu

La Mappa di Corfu

Traghetti da e per la Grecia e le isole greche

Torva le migliori soluzioni ed offerte per il tuo viaggio in Grecia in traghetto: in nave dal porto del Pireo alle isole greche

Autonoleggio in Grecia. Affitta un'auto sulle isole greche

Noleggia un'auto per il tuo soggiorno in Grecia: Atene ed isole greche comprese

Voli per la Grecia e le isole greche

Dall'Italia ci sono tariffe speciali per volare in Grecia. Milano, Roma, Napoli offrono voli low cost su Atene, e le isole.