Laganas

Laganas è una delle località più turistiche e sfruttate di Zante. La gente locale è sempre amichevole ma molti sono diventati un po’ mercenari e rincorrono i soldi facili che entrano grazie al turismo, un peccato perchè alcune zone dell’isola come Laganas si sono un po’ rovinate e internazionalizzate.
Laganas è oggi per gran parte meta dei giovani britannici in cerca di divertimento ed eccessi.

La spiaggia di Laganas è ampia e sabbiosa, organizzata con ogni tipo di attività. E’ forse la spiaggia più commerciale e giovane dell’isola.
Ma non è la spiaggia l’obiettivo di chi arriva qui ma la vita notturna e i club come il Bad Boys, lo Zeros o il Rescue, affollati di giovani e giovanissimi alla ricerca del divertimento estremo. Un altro luogo simbolo di Zante è l’isola di Cameo (Cameo Island), un isolotto raggiungibile da Laganas a piedi lungo un ponte di legno: un posto meraviglioso che è stato trasformato in un beach bar dove i giovani trascorrono la giornata in attesa che cali il sole.
La scelta dei ristoranti (di qualità) lascia un po’ a desiderare ma una buona soluzione è Sarakina, a due km dall’entroterra che offre addirittura un servizio naveta per invogliare i turisti a provare la loro cucina e ad ascoltare la musica live tradizionale.
Ma Laganas, per fortuna, è famosa anche per il Parco Nazionale Marino di Zante (ZNMP) costituito nel 2000 per salvare la tartaruga marina del mediterraneo in estinzione. 
Sin dall’antichità le tartarughe marine hanno deposto le loro uova nella baia di Laganas. Il compito, non facile e non molto supportato, dello ZNMP è quello di proteggere le spiagge per le tartarughe ed è spesso visto come un ostacolo allo sviluppo del turismo.
Le tartarughe sono tuttavia una delle cose che rendono Zante un’isola straordinaria e per questo vanno protette.