Skopelos

Skopelos è una pittoresca isola tradizionale, la più grande delle Sporadi settentrionali. L’isola di Skopelos è conosciuta come l’isola più verde dell’Egeo, un vero e proprio paradiso per gli amanti della natura. Grazie alle sue splendide coste ed alla rigogliosissima vegetazione, a Skopelos la flora e la fauna selvatica sono ricchissime. Nel mare turchese dell’isola vive felice la foca monaca, che i grechi chiamano Monachos-Monachos. L’isola, una volta colonia cretese, ha un grandissimo numero di siti archeologici, più di 360 chiese , monasteri e conventi. La vita notturna a Skopelos è vivace, anche se meno selvaggia della vicina Skiathos, ed un punto in più è dato dalla cucina locale, della quale gli isolani sono molto orgogliosi. Se Skiathos alle tue orecchie suona troppo come Mykonos e stai cercando qualcosa di un po’ più tranquillo (ma non meno bello), allora Skopelos è il tuo posto! Questa è l’isola in cui è stato girato il film Mamma Mia, che la rende una sorta di Mecca per i fan del film, che fanno escursioni alla ricerca dei luoghi in cui è girato. Questo tipo di turismo comunque non è esagerato, e si sposa armonicamente con l’atmosfera del resto dell’isola.

Skopelos da non perdere

Cosa vedere a Skopelos

L’isola di Skopelos ha una natura sensazionale. Potrai approfittare degli stupendi sentieri di montagna per camminare, fare trekking, goderti la vegetazione rigogliosa, o fare snorkeling alla scoperta delle coste dell’isola. Non mancano le chiese ed i monasteri, in particolare, sono una delle attrazioni principali dell’isola. La cittadina principale, la Chora, è situata sulla costa nord dell’isola di Skopelos. La città si arrampica pittoresca dalla sua baia sulle pendici di una collina, dominata dalle rovine del castello veneziano, alle quali si può arrivare grazie ad una scalinata. Potete immaginare di quale splendida vista si possa godere da quassù! La Chora è decisamente caratteristica e viva, con le sue stradine bianche e le boutique alla moda, vicino alle quali non mancano botteghine e negozi tipici tradizionali, meravigliosamente caratteristici come forse non se ne trovano più in Grecia. Non lontano dal lungomare commerciale, la città è decisamente segnata dalla storia. L’architettura locale, tra cui alcune superbe arcate e facciate balconate, è in gran parte rimasta intatta. Numerose le chiese antiche (pensate che, in tutta l’isola, ce ne sono 360!). Dall’altro lato della baia c’è il Monastero della Vergine Maria, visitabile. Sul Monte Palouki, che fiancheggia la baia a est, sorgono tre monasteri storici. Evangelistrias (tutti i giorni dalle 8:00 alle 13:00 e dalle 17:00 alle 20:00), visibile dalla città e fondata nel 1712 come accademia ecclesiastica dalla famiglia Daponte, si distingue per i dettagli architettonici. Più appartato il Monastero di Prodhromou (visitabile nelle stesse ore), che fu in gran parte distrutto nel terremoto che ci fu nel marzo 1965 nelle Sporadi, ma conserva belle icone. Infine, il Monastero di Metamorfosis del sedicesimo secolo.

Le spiagge di Skopelos

Skopelos ha delle spiagge di rara bellezza. Tutta la costa è bagnata da acque turchesi circondate da pinete e macchia mediterranea.
Poche sono le spiagge di sabbia, come Limnonari, a sud, per raggiungergela la strada è molto panoramica.
Il nord ha le spiagge più ventose, meno attrezzate e più difficili da raggiungere, il sogno per chi cerca ancora luoghi selvaggi e incontaminati.
La spiaggia Kastani è quella che avrete visto nel film Mamma Mia ma nonostante questo è ancora un posto tranquillo. 
Perivolioù è una di quelle che farete un po’ fatica a raggiungere ma il panorama dall’alto e la spiaggia stessa sono uniche.
Stafylos invece è la spiaggia cittadina, comoda da raggiungere ma non per questo da evitare, anzi. Frequentata molto anche dagli abitanti del posto.

 

Dove mangiare a Skopelos

Una vera prelibatezza tipica dell’isola è la tiropita, la torta di formaggio caprino nata dalla cucina contadina povera e la torta di noci è un’altra specialità che solitamente è servita con il gelato.
La Chora ha le migliori taverne e ristoranti dell’isola e riconoscerete le trappole per turisti dai menu con le foto (evitateli!).
Kymata è probabilmente la taverna più antica di Skopelos, conosciuta anche come Angelos, dove assaggiare i piatti del giorno.
Se cercate un ristorante di pesce, Klimataria è un’ottima scelta con il pesce fresco del giorno venduto al kg.
Per continuare la serata dopo cena andate in cima al Kastro, al locale Anatoli, dove potrete ascoltare la musica tradizionale rebetika.
Un ouzeri molto carino è Gorgonis, aperto tutto l’anno, con un cortiletto esterno molto piacevole.

Storia, informazioni utili ed i consigli di Matt Barrett su Skopelos

Sia sull’isola di Skopelos che sulla vicina Alonissos sono state trovate tracce dell’Epoca Neolitica, quindi si deduce che l’isola fosse abitata sin da quel periodo. L’antico nome dell’isola era Peparethos, menzionato da Tucidide.
Intorno al 1600 A.C. i Cretesi si stabilirono sull’isola, comandati dal re Stafilo. Secondo la mitologia Stafilo era il figlio di Dioniso e di Arianna. Di questo periodo, abbiamo numerose testimonianze, tra le quali un corredo di sepoltura che si pensa essere di Stafilo, con lo scettro del re in oro, conservato presso il Museo di Volos.
E’ sotto i Calcidi che l’isola comincia a sviluppare i suoi commerci, le sue conoscenze marittime e la sua economia.
Dopo un periodo di democrazia, gli Spartani instaurarono sull’isola un regime oligarchico, che durò fino all’arrivo dei Romani.

Foto di Skopelos

Come arrivare a Skopelos

A Skopelos non c’è abbastanza terreno pianeggiante per costruire un aeroporto. L’aeroporto di Skiathos è il più vicino, ma controlla attentamente la coincidenza con il traghetto o il catamarano o rischi di rimanere a terra, soprattutto con gli arrivi serali.
Skopelos, nonostante sue modeste dimensioni, ha tre porti: Chora, Loutraki e Agnondas, situato sulla costa meridionale. Dalla terraferma, i principali porti di partenza sono Volos e Agios Konstandinos. Da ognuna, un mix di imbarcazioni convenzionali o di traghetti jet (prendendo auto) e aliscafi (solo passeggeri a piedi) fa 3 volte al giorno a metà estate, scendendo a 2 al massimo ogni giorno in primavera / autunno e circa 5 settimane fuori stagione.

La mappa di Skopelos

Traghetti da e per la Grecia e le isole greche

Torva le migliori soluzioni ed offerte per il tuo viaggio in Grecia in traghetto: in nave dal porto del Pireo alle isole greche

Autonoleggio in Grecia. Affitta un'auto sulle isole greche

Noleggia un'auto per il tuo soggiorno in Grecia: Atene ed isole greche comprese

Voli per la Grecia e le isole greche

Dall'Italia ci sono tariffe speciali per volare in Grecia. Milano, Roma, Napoli offrono voli low cost su Atene, e le isole.