Vacanze in Grecia nel 2021 e Misure Anti Covid

I sondaggi condotti su scala globale dimostrano che il viaggio è ancora il sogno di molti e che, non appena sarà possibile, si tornerà a viaggiare in sicurezza. ‘All you want is Greece’ è il motto della campagna 2021 per il turismo appena iniziata dal Governo greco, che sta implementando e migliorando le già ottime misure di sicurezza prese per l’estate 2020.

La Grecia ha dimostrato nel 2020 di essere una destinazione sicura, scelta dai viaggiatori proprio per questo motivo. Nella prima ondata del COVID-19, la Grecia si è mossa in anticipo e la trasmissione del virus è stata tra le più basse in Europa. A metà luglio 2020 il paese ha aperto le sue porte al turismo e la Grecia è stata una delle destinazioni più frequentate in Europa. La stagione passata è stata comunque da dimenticare, ma Atene, per esempio, si è comportata meglio di altre capitali Europee, mantenendo un tasso di occupazione negli hotel più alto rispetto a Roma e Barcellona. Chi è stato in Grecia si è sentito sicuro e protetto. Il governo greco è già al lavoro per accogliere i viaggiatori il prima possibile in totale sicurezza.

Greece holiday slogan 2021

La Grecia è un paese sicuro dove viaggiare?

Durante questa pandemia, la Grecia è stata uno dei paesi in Europa con il tasso più basso di contagi ma nonostante questo, giocando in anticipo, ha messo in atto un lockdown di ferro, proprio per garantire un’estate serena. Il turismo è una delle industrie più attive e di successo del paese, e il governo ha adottato, fin dall’inizio, tutte le misure di sicurezza del caso: tracciamento di tutti gli ingressi dei viaggiatori, test random, misure specifiche per i paesi ad alto rischio. Tutto questo senza dimenticare l’accoglienza, chi ha viaggiato in Grecia nel 2020 si è sentito forse ancora più a casa, anche in località iper-frequentate, come Santorini e Mykonos, che di solito sono prese di mira dal turismo di massa.
Attualmente la Grecia sta eseguendo con perseveranza la campagna dei vaccini, pensando di dare la precedenza, dopo aver concluso quelli per le categorie a rischio, agli addetti ai lavori nel campo del turismo, per rendere ancora più sicure le vacanze in terra ellenica.

E’ in atto un lockdown dagli inizi di Novembre 2020, il governo monitora i dati dell’epidemia giornalmente e in base ai numeri prende le proprie decisioni, è in atto un coprifuoco dalle 9 di sera fino alle 5 del mattino e l’uso della mascherina è obbligatorio ovunque. E’ concesso uscire di casa solo per sei motivazioni essenziali e occorre inviare un SMS ad un numero stabilito per comunicare il motivo dell’uscita. La ristorazione è ai blocchi di partenza dall’inizio del lockdown, servizi come parrucchieri ed estetiste hanno aperto e chiuso più volte e anche la Grecia ha adottato la didattica a distanza (al momento tutte le scuole sono chiuse). Qualsiasi tipo di spostamento al di fuori del comune di residenza è vietato, a meno che non si tratti di motivi lavorativi o di salute che vanno però dimostrati con documenti ufficiali.

Posso viaggiare in Grecia in questo momento?

Mentre durante la prima ondata del Covid la Grecia aveva chiuso i propri confini, anche dopo l’esperienza positiva dell’estate 2020, ha deciso di non chiudere i propri porti ed aeroporti, seppur implementando le misure di sicurezza. Tecnicamente attualmente è possibile viaggiare in Grecia. Chiunque arrivi in Grecia dall’estero (di qualsiasi Paese di provenienza e di qualsiasi cittadinanza) deve presentare un test molecolare negativo per il COVID-19 (documento da presentare in lingua inglese) effettuato nelle 72 ore precedenti l’arrivo. Obbligatoria la compilazione del modulo PLF (Passenger Locator Form) entro un giorno prima dall’arrivo in Grecia. La compilazione del PLF è in atto da luglio 2020 e si tratta di fornire dati quali luogo di provenienza, durata del soggiorno, indirizzo in Grecia. E, per garantire un’estrema sicurezza, attualmente chiunque entri in Grecia ha l’obbligo di autoisolarsi per sette giorni. E all’ingresso del paese sono ancora effettuati test random. Tutti sono tenuti a rispettare le stesse regole imposte ai cittadini greci, limitati spostamenti, obbligo di mascherina, coprifuoco.

Quando aprirà la Grecia al turismo?

Durante la fiera del turismo ITB a Berlino, tenutasi ad aprile 2021, il Ministro greco del turismo Theocharis ha annunciato in una conferenza virtuale in diretta dal Museo dell’Acropoli che la Grecia aprirà al turismo a metà maggio (valutando i dati dell’epidemia ovviamente). Il Ministro ha informato che la Grecia è pronta ad accogliere i viaggiatori con un protocollo di misure di sicurezza implementato. I viaggiatori che potranno entrare in Grecia dovranno dimostrare di essersi vaccinati, o di essere in possesso di un test negativo o di aver sviluppato anticorpi al virus e, tutti, potranno comunque essere soggetti a random test all’ingresso del paese. Al momento è imminente, probabilmente, la riapertura della ristorazione e dalla fine di marzo hanno riaperto i siti archeologici all’aperto.

Blue dome ad Imerovigli, Santorini
Un’occasione unica visitare una Santorini meno affollata

Cosa fare prima di intraprendere un viaggio in Grecia?

La prima cosa da fare prima di qualsiasi viaggio, specialmente in questo momento, è consultare il sito di Viaggiare Sicuri. Al momento il primo passo da fare è compilare il modulo online PLF (Passenger Locator Form) e fornire tutti i dati richiesti. Il modulo dovrà essere presentato all’ingresso in Grecia (e all’aeroporto/porto di partenza) insieme da un test molecolare eseguito al massimo 72 ore prima, quindi ricordati di prenotarlo in tempo per avere il risultato. Se viaggi in questo momento devi anche sapere che al tuo arrivo avrai una settimana obbligatoria di isolamento, quindi è importante avere un posto dove trascorrere questi sette giorni e fornire l’indirizzo sul PLF. Altrettanto importante è informarsi sulle misure di sicurezza in atto in Grecia al momento dell’arrivo. Ricordati che la mascherina è obbligatoria ovunque, sia all’interno che all’esterno. Gli spostamenti possibili sono quelli strettamente necessari (motivi di salute, supermarket, servizi, attività fisica), se non hai un telefono greco a cui mandare l’SMS necessario per poter uscire, organizzati con una dichiarazione cartacea che puoi scaricare qui.

Prenotare o non prenotare un viaggio in Grecia per l’estate 2021?

E’ una domanda che ci facciamo in tanti, prenotare in anticipo oppure aspettare un biglietto last-minute per la Grecia? Valutando che viaggiare in sicurezza in Grecia quest’estate non sarà solo un sogno ma una realtà, alcune compagnie aeree stanno lanciando offerte ‘early booking’: prezzi vantaggiosi e possibilità di cambiare date nell’eventualità di cancellazione o cambio programma. Noi ti consigliamo di monitorare i siti delle principali compagnie aeree e di navigazione, perchè comunque siamo certi che prima o poi in Grecia ci tornerai! La compagnia aerea di bandiera Aegean per esempio al momento offre un importante sconto per tutti i voli da metà maggio 2021 fino a marzo 2022.

aeroporto sala attesa
Viaggiare sicuri è fondamentale, informati per tempo!

Si può viaggiare all’interno del paese?

Al momento è consentito viaggiare solo per motivi di salute o di lavoro e occorre presentare dei documenti ufficiali per potersi muovere dal paese di residenza. Ricordati anche che ci sono pochi aerei e traghetti attivi al giorno, quindi, se viaggi in Grecia ora, devi essere molto informato ed organizzato.

Isole greche COVID Free

Il programma di vaccinazione in Grecia sta proseguendo a buoni ritmi. Il Governo greco ha deciso di iniziare a vaccinare le piccole isole con meno di 1000 abitanti e ha chiamato il programma ‘Elefhteria’ che in greco significa ‘libertà’, una bellissima parola e presto anche realtà. I vaccini garantiranno ancora maggiormente una vacanza in totale sicurezza in Grecia. Quest’anno le previsioni sono molto più rosee rispetto l’estate 2020, la Grecia si aspetta molti più viaggiatori. Per questo motivo i vaccini sono iniziati e, in alcune isole (Kastellorizo per esempio), già portati a termine! Quest’estate quindi potrai visitare isole greche COVID free e goderti il mare, il sole e una buona moussaka.

Kastellorizo 1
Kastellorizo, una delle prime isole greche COVID Free

Rispetta le regole anche in vacanza!

Informarsi sulle misure di sicurezza e le regole da rispettare è il primo passo per assicurarsi una vacanza serena e rispettosa del paese che si visita. In Grecia al momento, e probabilmente per tutta l’estate, ci sarà l’obbligo della mascherina nei luoghi chiusi ma anche all’aperto. La scorsa estate è stata caratterizzata anche da un coprifuoco in tarda serata e alcune attività di intrattenimento, dal cinema al teatro, alle discoteche non hanno mai aperto. Anche le feste tradizionali, i panigyri, non sono state celebrate nel solito stile (sei mai stato ad un Panigyri ad Ikaria?). Porta sempre con te un igienizzante e mantieni la distanza di sicurezza. 

Cosa aspettarsi negli hotel in Grecia

Tutti gli hotel avranno un protocollo sanitario e saranno sicuramente pronti a far fronte ad un’emergenza nell’eventualità di un potenziale caso Covid-19. Probabilmente come successo l’anno scorso sarà vietato servire pasti a buffet, le colazioni saranno servite in camera. Verifica con il tuo albergo le misure di sicurezza prima di prenotare.

Taxi e trasferimenti in Grecia in era Covid

Su taxi e mezzi pubblici è obbligatorio indossare la mascherina. Per quanto riguarda i taxi e i trasferimenti privati c’è un limite di persone che possono essere trasportate. Informati con la reception del tuo hotel perchè queste misure di sicurezza vengono aggiornate di frequente.

Quali servizi saranno operativi?

Tutti i servizi essenziali (supermercato, banca, posta, farmacia) saranno (e sono sempre stati) operativi. Ricordati però che potrebbe esserci un numero contingentato di persone che possono accedere all’interno dei luoghi, quindi considera che potresti trovare delle code per usufruire del servizio.

Cosa si potrà fare in Grecia quest’estate?

Al momento il governo sta decidendo le modalità di riapertura di alcune attività, come la ristorazione. L’estate scorsa i ristoranti hanno lavorato regolarmente, rispettando alcune misure di sicurezza (come l’utilizzo obbligatorio della mascherina sia per i clienti che per i lavoratori). Purtroppo le attività ricreative (concerti, teatro, cinema, discoteche) potrebbero subire ancora delle pesanti restrizioni.

Cosa fare se sei in Grecia e hai i sintomi del Covid?

E’ molto importante sapere cosa fare nell’eventualità in cui si sviluppino i sintomi del COVID-19 durante la tua vacanza in Grecia. Innanzitutto occorre autoisolarsi immediatamente ed evitare qualsiasi contatto con altre persone. Avvisare subito la reception dell’hotel in cui si soggiorna o un medico di guardia che ti informerà subito sul cosa fare. E’ davvero molto importante seguire con estrema attenzione le indicazioni che ti verranno fornite, è una forma di rispetto verso la nostra amata Grecia che ci accoglie con calore anche in un momento estremamente difficile come questo.

Share:

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on linkedin

Dal Blog di Greciare

Syros, la Signora dell’Egeo

Per chi vive nelle Cicladi Syros di solito è sinonimo di grattacapi, infatti l’isola è la Capitale amministrativa dell’arcipelago e quando qualcuno ti dice ‘Vado

Gli amici di Matt

Iscriviti alla community di Greciare per ricevere periodicamente OFFERTE sulla Grecia,  le dritte da Matt Barrett e contenuti esclusivi!